TIMO

04 marzo 2016
Lettera T

TIMO



Definizione di TIMO


Organo importante nella ontogenesi della risposta immunitaria. In molti mammiferi è formato da due lobi situati nella parte anteriore del torace, davanti alla trachea, ma in altri (cavia, cavallo, vitello, porcellino) si estende dal collo sino alla tiroide. E' formato istologicamente da linfociti distribuiti in due aree distinte, corticale e midollare, all'interno di uno stroma di cellule reticolari. Questi linfociti ("timociti") sono continuamente prodotti dal timo, ma dopo la nascita solo il 5% lo lascia per sempre. Alla nascita il timo è un organo relativamente grande che però diventa sempre più piccolo con gli anni fin quasi a scomparire. Nel periodo neonatale è essenziale per popolare il sangue, la linfa e le aree timo-dipendenti con linfociti T, responsabili dell'immunità cellulo-mediata e della regolazione della risposta immunitaria agli antigeni timo-dipendenti. Gli ormoni secreti dall'epitelio timico (timosina, timopoietina) controllano la maturazione dei linfociti T. Gli animali timectomizzati alla nascita o nati privi di timo (ipo- aplasia timica) non sviluppano mai una risposta immunitaria cellulo-mediata, mentre quelli timectomizzati in età più avanzata diventano gradualmente deficienti nella risposta immunitaria cellulo-mediata.



Lettera T:
Vedi i termini con la Lettera T (625)


Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Il rischio di diabete di tipo 1 potrebbe dipendere anche dalla vitamina D
Diabete tiroide e ghiandole
24 novembre 2017
News
Il rischio di diabete di tipo 1 potrebbe dipendere anche dalla vitamina D
Hummus di ceci a modo mio con filetto di branzino e mazzancolle
Alimentazione
24 novembre 2017
Le ricette della salute
Hummus di ceci a modo mio con filetto di branzino e mazzancolle
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Mente e cervello
23 novembre 2017
News
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
L'esperto risponde