30/08/04  - Acido folico - Salute femminile

30 agosto 2004

Acido folico





Domanda del 30 agosto 2004

Domanda: Acido folico


Domanda di Salute femminile, inviata in data 30 agosto 2004.

Buongiorno volevo sapere se è indispensabile assumere l'acido folico prima della gravidanza o se si può tranquillamente assumere (avendo gli stessi benefici) solo una volta accertata la gravidanza. Grazie
Risposta del 02 settembre 2004

Risposta di ELISABETTA CANITANO


Gentilissima, l'acido folico ha dimostrato di essere utile nel ridurre le malformazioni del sistema nervoso nelle popolazioni che hanno delle diete che comportano un'insufficiente apporto di questa vitamina con l'alimentazione
(popolazioni il più delle volte anglosassoni che non assumono sufficienti dosi di verdura verde )
La malformazione che sembra ricevere la maggior riduzione è la spina bifida, cioè l'incompleta saldatura dell'ultimo tratto della colonna vertebrale, che appunto sembra non avvenire correttamente in assenza dell'acido folico.
Poichè questa avviene all'incirca nelle due settimane che seguono l'assenza della mestruazione l'assunzione dell'acido folico sembra essere utile se eseguita in epoca preconcezionale, e meno, dopo, proprio perchè è necesario che nelle due settimane dopo il ritardo l'organismo materno sia già ricco di acido folico.
Recentemente l'acido folico sembra aver mostrato anche altri benefici, per i quali non è così importante l'assunzione preconcezionale, e non è detto che lei non ne assuma abbastanza con la dieta, anche se sembra che un terzo degli italiani non ne assuma abbastanza, nonostante l'abitudine a mangiare la verdura.
La raccomandazione comunque, per ridurre il rischio di spina bifida è di assumere 400 mcg di acido folico nei due mesi che precedono il concepimento........sinceri saluti
Elisabetta Canitano

Dott.ssa Elisabetta Canitano
Specialista convenzionato



Il profilo di ELISABETTA CANITANO
Risposta del 03 settembre 2004

Risposta di CRISTINA PASSADORE


Carissima di solito si consiglia l'assunzione di acido folico almeno tre mesi prima del concepimento, assunzione che deve essere continuata fino alla 12 settimana di gravidanza. Cordiali saluti.

Dott.ssa Cristina Passadore
MILANO (MI)



Il profilo di CRISTINA PASSADORE
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti