18/12/04  - Acufeni e idrope cocleovestibolare - Allergie

18 dicembre 2004

Acufeni e idrope cocleovestibolare




Domanda del 18 dicembre 2004

Domanda


Gentile dottore, soffro da circa tre mesi di acufeni. Prima si trattava di acufeni pulsanti, ora invece sento come un tintinnio lontanissimo. Sono andata inizialmente da un otorino che mi ha un po' spaventata, ma mi ha consigliato di fare l'ecocolordoppler, la risonanza magnetica e l'angiorisonanza. Tutto è nella norma. Sono poi andata da un otoneurologo che mi ha diagnosticato un'idrope cocleo vestibolare e mi ha fatto stare un mese a dieta iposodica. Sono tornata da lui ( l'acufene pulsante si era trasformato in questo sonaglino). Mi ha detto che ero peggiorata in quanto avevo dei nistagmi anche da stesa e mi ha dato una cura che dovrei seguire per alcuni mesi con la dieta completamente priva di sodio, un diuretico, l'aspirinetta e un farmaco di nome Fluxarten ( che dovrei prendere per diversi mesi). Quando ho letto le controindicazioni mi sono davvero spaventata. Mi sapete dire se è possibile che la diagnosi sia sbagliata o, se è corretta, se l'uso di tale medicina è assolutamente indispensabile? c'è la possibilità di usare medicine omeopatiche? (io seguo da anni l'omeopatia, ma non conosco, a Milano, un otoneurologo omeopata) Grazie marina tarallo
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Allergie



Potrebbe interessarti