23/01/05  - ADHD infantile - Mente e cervello

23 gennaio 2005

ADHD infantile




Domanda del 23 gennaio 2005

Domanda


Sono separato e padre di due gemelli (maschio e femmina) di 6 anni. A mio figlio hanno diagnosticato deficit di attenzione con componente oppositiva ed intendono inserirlo in un programma di cura. Mentre sono disponibilissimo ad affrontare incontri e sedute terapeutiche o quant'altro possa aiutare il bambino, sono assolutamente contrario all'utilizzo di farmaci in quanto il bambino presenta i sintomi della malattia ma in modo lieve e non è assolutamente aggressivo. Però i medici si rifiutano di darmi alternative all'uso farmacologico: se non accetto sin d'ora tale utilizzo, non intendono offrire alcuna alternativa di cura! E' possibile tutto ciò? Possibile che non si possa affrontare tutte le altre terapie escludendo quella farmacologica? A chi mi posso rivolgere? E' urgente perchè devo dare una risposta per il 26/1/05. Grazie
Risposta del 27 gennaio 2005

Risposta di MARIA ADELAIDE BALDO


Capisco la sua titubanza relativamente all'uso di farmaci in età infantile, ma è anche vero che avolte sono necessari.
Non conosco direttamente il quadro clinico di suo figlio e quindi non posso darle un parere preciso.
Forse potrebbe sentire il parere di qualche altro specialista, per confrontare le proposte terapeutiche ed essere più convinto della scelta da fare.
Auguri.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
BRESCIA (BS)



Il profilo di MARIA ADELAIDE BALDO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
Mente e cervello
01 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea