29/11/04  - Afte - Stomaco e intestino

29 novembre 2004

Afte




Domanda del 29 novembre 2004

Domanda


Buongiorno, da diversi anni soffro di afte. inizialmente credevo fosse dovute allo stress (ai tempi studiavo all'università) ma ho avuto afte anche in altri periodi molto più tranquilli. Un paio di mesi fa ho avuto una "fioritura" di afte in bocca al punto che non ero in grado di mangiare e di conseguenza di stare in piedi. Questo è stato l'unico caso "drastico" ma, nonostante io abbia seguito i consigli del mio medico ( aumentare le mie difese immunitarie incrementando nella mia dieta più frutta (alimento che non mangiavo spesso), assumendo degli integratori e incrementando anche la flora batterica), le afte continuano a persistere in modo discreto. Il mio dermatologo mi ha consigliato una visita per accertarmi di una possibile Celiachia. Mi può confermare che le Afte possono essere un sintomo della Celiachia? oppure da cosa potrebbero essere dovute? Grazie.
Risposta del 02 dicembre 2004

Risposta di MARIO GUSLANDI


E' possibile, ma esistono anche altre malattie intestinali da prendere in considerazione. Peraltro il sospetto di Celiachia si puo' facilmente verificare con specifici esami di laboratorio . Si decida a consultare un gastroenterologo!

Dott. Mario Guslandi
Medico Ospedaliero
MILANO (MI)



Il profilo di MARIO GUSLANDI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Patologie



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Stomaco e intestino
03 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici