21/07/04  - Alfa amilasi - Malattie infettive

21 luglio 2004

Alfa amilasi




Domanda del 21 luglio 2004

Domanda


A seguito di un controllo di routine mi è stato riscontrato il valore delle AMILASI ALFA alterato 235 (val rif. 1-220). a posto l'amilasi pancreatica e tutti gli altri esami (emc.ves, transaminasi, gammagt, creatinina, es.urine) a parte una iperbilirubinemia (bil.tot 2,6) dovuta a una sindrome di Gilbert. Negativa anche un'ecografia addome superiore.
Non ho disturbi di salute a parte saltuari problemi dispeptici e intestinali dovuti ad una sindrome del colon irritabile.
Vorrei però sapere che cos'e lìalfa amilasi, che differenza c'è con l'amilasi pancreatica e soprattutto se devo fare altri accertamenti o controllarne periodicamente i valori. In altre parole posso stare tranquillo?
Grazie.
Risposta del 30 settembre 2004

Risposta di ALESSANDRO FORNI


L'amilasi nel sangue è presente solo in piccolissime quantità. Un aumento si riscontra in caso di infiammazione o ostruzione delle vie escretrici del pancreas o delle ghiandole salivari: Pancreatite acuta, calcolo o neoplasia pancreatica, par Otite .
Enzima salivare alfa-amilasi che trasforma gli amidi cotti e il glicogeno in destrina e maltosio.
Le consiglio una visita odontoiatrica specializzato in malattie nelle ghiandole salivari.

Dott. Alessandro Forni
Odontoiatra
BOLOGNA (BO)



Il profilo di ALESSANDRO FORNI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco
Malattie infettive
01 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco