09/09/04  - Algie e formicolio scrotale - Salute maschile

09 settembre 2004

Algie e formicolio scrotale





Domanda del 09 settembre 2004

Domanda: Algie e formicolio scrotale


Domanda di Salute maschile, inviata in data 09 settembre 2004.

gentilissimo dottore, a causa di forti algie e formicolii inguino-scrotali, di dolori pubalgici, di dolori al perineo (che spesso aumentano dopo attività sessuale), di una Disfunzione Erettile ed eiaculazione precoce,(che si risolve solo con cialis da 10mg) ho effettuato: un'ecografia all'apparato urinario, un'ecografia prostatica transrettale, un'ecografia inguino-scrotale con doppler, uroflussometria ed ecocolordoppler penieno in fase statica e dinamica.
I risultati sono i seguenti: rene di destra e di sinistra di volume nei limiti della norma, piccola ciste mm18 rene di sinistra, vescicole seminali regolari per volume e struttura, ureteri bilateralmente pervi, vescica distesa, a pareti nette, senza inclusi nel lume, prostata lievemente ingrossata a margini regolari ed ecostruttura a tratti disomogenea come da flogosi, accentuata la vascolarizzazione del parenchima della componente ghiandolare periferica; testicoli retrattili in ascensore tipo1, epididimi in sede di volume lievemente aumentato per la presenza di 2 cisti, una per lato, del diametro di mm12 a destra e mm13 a sinistra; no varicocele, no erniazioni, pure durante manovra di valsava; nessuna patologia perfusiva in atto e normale meccanismo venulocostrittore!

Il mio urologo mi ha diagnosticato una prostatite cronica riacutuzzata e mi ha detto che ad ottobre, finita la cura di 2 mesi (che a mio avviso non sta dando eccezionali risultati,solo recuperata in parte l'erezione e diminuiti i dolori) dovro operarmi per i testicoli mobili, ma non ha accennato minimamente parere riguardo l'asportazione delle cisti agli epididimi.
domanda: 1) per questo tipo di patologie quando occorre effettuare l'intervento?
2) sono pericolosi questi tipi di interventi?
3) potrebbero essere queste patologie a provocare sta Disfunzione Erettile ed eiaculazione precoce e sti dolori?
4) usare sempre il cialis è pericoloso?o crea dipendenza?-
volevo anche informarla che che soffro di ernie del disco ed alcuni problemi posturali, dismetria degli arti di 9mm e piedi piatti che sto curando con l'ausilio di plantari ortopedici e ozono-terapia e meso terapia!
5) come poter capire se questi dolori potrebbero derivare dalla schiena? visto che spesse volte (insieme al mal di schiena) compaiono dopo masturbazione, e altre volte non c'è correlazione?
6) potrebbe essere anche un problema psicologico? confido in una sua risposta.cordiali saluti! davide


La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti