12/06/04  - Allergia alimentare - Malattie infettive

12 giugno 2004

Allergia alimentare





Domanda del 12 giugno 2004

Domanda: Allergia alimentare


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 12 giugno 2004.

Mia figlia di 16 anni ha manifestato intorno ai due anni un'eruzione cutanea mangiando un'albiccocca stessa reazione con la pesca. Abbiamo evitato questi due alimenti in tutte le possibili forme ( yogurt, marmellate, succhi da bere, shampoo etc.) intorno ai dodici anni ha avuto una grave reazione edematosa al viso e al corpo della quale non siamo riusciti a risalire alla causa scatenante ( abbiamo incolpato l'uso di una lacca colorata blu usata per carnevale, ma non abbiamo mai avuto la certezza che dipendesse da ciò).
intorno ai quindici anni stessa reazione all'ingestione di una pasta dolce ai frutti di bosco sulla quale vi era a ns. insaputa gelatina al 5% di albicocche.
Abbiamo effettuato i test cutanei è risultata positiva a:
DPT 2mg
olea 2mg
soia 2 mg
pesca 4 mg
Successivamente Rast positivo pesca, negativo per albicocca, soia, ciliegia, fragola, melone, ma dopo l'ingestione di ciliegie e dell'esercizio fisico ha avuto una nuova reazione allergica al viso e al corpo. Abbiamo sospettato che le ciliegie possano essere state toccate con le mani bagnate dal succo di una pesca mangiata da mio figlio, ma sarà la spiegazione giusta?
Dove possiamo rivolgerci per essere seriamente seguiti? Abbiamo provato il policlinico Umberto I di Roma, ma ci hanno assegnato una lista di esclusione alimenti che comprendeva tutto tranne il riso il pomodoro la pera la pasta le uova pesce e carne olio extravergine di oliva, senza dirci altro che seguirla per due mesi. Grazie per qualunque indicazione possiate fornirci.

Risposta del 09 settembre 2004

Risposta di ALESSANDRO FORNI


Le posso consigliare l'ospedale Universitario di Bologna "Sant' Orsola-Malpighi"

Dott. Alessandro Forni
Odontoiatra
BOLOGNA (BO)



Il profilo di ALESSANDRO FORNI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti