12/06/08  - Allergie alimentari - Malattie infettive

12 giugno 2008

Allergie alimentari




Domanda del 12 giugno 2008

Domanda


Gentile Dottore, sono una ragazza di 22 anni. Fin da piccola ho sofferto di forti problemi di allergia, con valori delle IgE totali del Prist pari a 1000 e oltre. Da più di 6 anni ho iniziato a soffrire di forti problemi gastrointestinali che mi impedivano di condurre una vita normale, (andavo in bagno tutti i giorni almeno 4 volte al giorno con diarrea, avevo fortissimi dolori), a causa dei quali ho fatto diverse analisi, tra cui una gastroscopia in cui si evidenziava una infiammazione cronica. Andando dall'allergologo ho effettuato varie analisi delle IgE specifiche, dalle quali ho scoperto forti allergie a tutti i tipi di cereali, compreso riso e mais, alla soia, agli oli vegetali (fatti con cereali), al pomodoro, al kiwi, alle arachidi e mandorle, alla pesca. Il medico mi ha tolto completamente dalla dieta tutti questi alimenti, per cui da un anno mangio solo carne, latte e latticini, verdura (non tutta), frutta (poca, quella sicura), patate, uova, caffè e cioccolato fondente (quello senza lecitina di soia). Dopo quasi un anno che faccio questa dieta rigidissima (ulteriormente ristretta, per cui ho eliminato quasi tutti i legumi e alcune verdure e frutta che non ho potuto testare, per poi provare a reinserirli in seguito) ho risolto tutti i miei problemi gastrointestinali e non ho più nessun distrurbo. Al contrario, appena mangio anche una piccolissima quantità degli alimenti risultati positivi al test del Rast sto malissimo per parecchi giorni (solo a Capodanno mi sono concessa uno strappo prendendo un primo, e sono stata male per più di 15 giorni). Volevo chiederLe un parere su questa situazione, visto che questa dieta dovrà durare a lungo e alcuni alimenti non potrò più averli nella mia alimentazione, (che è iperproteica?), se mi può dare qualche consiglio... ps ora peso 55 kg, sono dimagrita di 7 kg da quando ho iniziato questa dieta, ma sottolineo che soffro di iperinsulinemia, ho sempre avuto la tendenza ad ingrassare con ingrassamenti/dimagrimenti di 20 kg. Grazie, cordiali saluti
Risposta del 20 giugno 2008

Risposta di FABIO ARPAIA


ma sono state espletate tutte le indagini per una eventuale Celiachia ? perchè in caso positivo potrebbe giovarsi di tutti gli alimenti - pasta compresa - tra l'altro a carico - seppur parzialmente- del ssn

Dott. fabio arpaia
Specialista attività privata
Odontoiatra
Continuità Assistenziale
Specialista in Odontoiatria
Specialista in Stomatologia
NAPOLI (NA)



Il profilo di FABIO ARPAIA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Malattie infettive
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera