15/02/05  - Alluce valgo - Scheletro e Articolazioni

15 febbraio 2005

Alluce valgo




Domanda del 15 febbraio 2005

Domanda


Salve ho 27 anni e mi è stato "diagnosticato" un problema di alluce valgo. Vorrei sapere se oltre all'operazione esiste un'altro metodo meno invasivo? Magari delle stecche da utilizzare la notte. O altrimenti, è meglio intervenire subito o aspettare che si accentui il problema? Geazie
Risposta del 19 febbraio 2005

Risposta di RAFFAELE EVANGELISTI


L' Alluce valgo richiede per essere risolutore l'intervento chirurgico,nessun mezzo esterno come tutori od altro è efficace.Tuttavia è necessario eseguire delle radiografie in piedi e valutare la gravità della deviazione in valgo dell'alluce e delle altre evenntuali deformità associate delle altre dita del piede in quanto vi sono vari tipi di intervento chirurgico ciascuno appropriato alla gravità e alle condizioni " generali " del piede affetto da Alluce valgo

Dott. Raffaele Evangelisti
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Medico Ospedaliero
BAGNO A RIPOLI (FI)



Il profilo di RAFFAELE EVANGELISTI
Risposta del 23 febbraio 2005

Risposta di PIETRO MORREALE


dipende dal grado di valgismo
puo' usare dei tutori durante il riposo notturno

Dott. Pietro Morreale
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Medico Ospedaliero
POGGIBONSI (SI)



Il profilo di PIETRO MORREALE
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni



Potrebbe interessarti
Benefici dello sport sul tessuto osseo
Scheletro e articolazioni
16 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Benefici dello sport sul tessuto osseo
Gotta, una nuova terapia per una malattia dei nostri giorni
Scheletro e articolazioni
26 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Gotta, una nuova terapia per una malattia dei nostri giorni
Mani e polsi in crisi, ma è proprio colpa dei nostri device?
Scheletro e articolazioni
07 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mani e polsi in crisi, ma è proprio colpa dei nostri device?