31/08/04  - Analisi sangue glicemia - Malattie infettive

31 agosto 2004

Analisi sangue glicemia





Domanda del 31 agosto 2004

Domanda: Analisi sangue glicemia


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 31 agosto 2004.

buongiorno, gentilemnte vorrei sapere come mai i laboratorio di analisi dove ho effettuato l'esame della glicemia, come mai come limite massimo mettomo 110/ml e altri mettono come limite 12o/ml grazie
Risposta del 03 settembre 2004

Risposta di DAVIDE GIAVARINA


Importanti associazioni mediche, tra cui ADA (American Diabete s Association) hanno definito una glicemia a digiuno superiore a 126 mg/dL come limite decisionale per la diagnosi di Diabete , e molti laboratori riportano questo limite.

I valori di glicemia nella popolazione non diabetica sono in realtà discretamente più bassi. Se si calcolano gli intervalli di riferimento per la glicemia (è questa una procedura statistica che i laboratori usano per definire dei parametri di confronto), si ottengono valori attorno a 110 mg/dL, che era il limite superiore riportato da molti laboratori, prime delle linee guida dell'ADA, e che alcuni mantengono.

Recentemente Le nuove linee guida ADA (American Diabete s Association) hanno raccomandato di definire come IFG (ridotta tolleranza al glucosio) le glicemie a digiuno comprese tra 100 e 125 mg/dL.

In modo molto semplice, se la sua glicemia è inferiore a 100 mg/dL, va bene; se supera 126 mg/dL è molto probabile che ci sia una condizione di Diabete , ed è consigliabile rivolgersi ad un centro antidiabetico; tra 100 e 125 mg/dL si faccia consigliare dal suo medico dieta e stile di vita, per evitare di progredire verso il Diabete .

Dott. Davide Giavarina
Medico Ospedaliero
VICENZA (VI)



Il profilo di DAVIDE GIAVARINA
Risposta del 03 settembre 2004

Risposta di SALVATORE TERRANOVA


Cio' dipende dalle diverse tipologie che esistono in commercio di metodiche di laboratorio per la determinazione
di qualunque esame : dalla glicemia a qualunque altro dato di laboratorio.
Cio' pero' non inficia il valore dell'esame che deve essere rapportato ai valori normali del laboratorio dove ha
fatto l'esame.
Guai a rapportare un valore di un laboratorio con i valori normali di un laboratorio diverso.
Se accetta un consiglio le proporrei pero' di non badare a questi falsi problemi (110 o 120 non cambiano un gran che') specie se non e' diabetico; se lo fosse stia attento invece alla sua dieta e si auguri di avere sempre glicemie anche di 120.
saluti.
dr t.s.

Dott. Salvatore Terranova
Medicina generale convenz.



Il profilo di SALVATORE TERRANOVA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti