26/09/17  - Ansia con attacchi di panico - Mente e cervello

26 settembre 2017

Ansia con attacchi di panico





Domanda del 26 settembre 2017

Domanda: Ansia con attacchi di panico


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 26 settembre 2017.

Buongiorno, dopo anni di benessere ho avuto una ricaduta di ansia con attacchi di panico. Questo nonostante io prenda una compressa di paroxetina ogni mattina. Adesso il medico mi ha aumentato il dosaggio a 30 mg al giorno per 5 giorni e poi a 40 mg. Mi farà effetto l'aumento del dosaggio? O il mio metabolismo non accetta più la paroxetina?
Risposta del 01 ottobre 2017

Risposta di MARCO PAOLEMILI


Può capitare che un farmaco assunto per diverso tempo, o assunto in passato con beneficio, non abbia più l'effetto desiderato. I meccanismi non sono noti, ma è bene considerare che il cervello è un organo plastico, che si addata alle modifiche dell'ambiente e che modifica le sue connessioni in base alle esperienze. Questo può essere il motivo per cui alcuni farmaci smettono di funzionare bene come in passato. Non bisogna però preoccuparsi più di tanto. Esistono molti farmaci con caratteristiche simili e, se anche con il tempo non dovesse avere risultati, il suo psichiatra cambierà il farmaco per ritrovare l'effetto terapeutico voluto.

Dott. Marco Paolemili
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Psichiatria
Roma (RM)

Il profilo di MARCO PAOLEMILI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
L’autolesionismo diventa digitale e passa dai social network
Mente e cervello
11 dicembre 2017
Notizie
L’autolesionismo diventa digitale e passa dai social network
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Mente e cervello
23 novembre 2017
Notizie
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni