14/06/04  - Ansia e sesso - Mente e cervello

14 giugno 2004

Ansia e sesso





Domanda del 14 giugno 2004

Domanda: Ansia e sesso


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 14 giugno 2004.

Mio marito ha 31 anni, da un anno soffre di Ansia , si sente giu', ha dei pensieri negativi.
All'inizio non riuscivamo a capire che cosa fosse. Siamo una bella famiglia abbiamo una bella bambina di 3 anni, andiamo d'accordo. Pian piano mio marito ha capito che questa Ansia è forse il risultato di un suo precedente lavoro, che ha lasciato 5 mesi prima di sentirsi male. In questo precedente lavoro, durato 3 anni, lui viveva ogni giornata di lavoro con l' Ansia e poi, visto che siamo stranieri, non abbiamo nessuno e visto che mio marito è una persona chiusa, non usciamo a divertici e non abbiamo amici. Questo è quello che lui riesce a capire. Al momento lui prende xanax 25 mg da 2 mesi, e non si vuole far visitare da un medico (secondo me ha paura che il dottore gli dica che sta male). Al momento sta meglio, ma io comunque seguendolo da vicino (da un anno ha alti e bassi) non sono sicura che tutto sia passato. Non so che fare. Secondo me ha bisogno di un medico. Non so se ha bisogno di uno psicologo o di uno psichiatra (dice che dagli psichiatri vanno le persone matte). Un giorno si è sentito male e mi ha detto: forse ho bisogno di un dottore, poi il giorno dopo si è sentito meglio e mi ha detto di non chiamare nessun medico.
Vorrei sottolineare anche un altro fatto importante. Noi facciamo l'amore sempre piu raramente. Da piu' di un anno lo facciamo una volta alla settimana oppure anche 1 volta ogni 2 settimane. Prima pensavamo che Influenza va il fatto che lavorovamo molto e non avevamo nessun aiuto. Pero' e da 2 mesi che c'e' mia suocera che ci aiuto e pure niente e' cambiato.
L'ha abbiamo affrontato questo problema tutti e due. Lo vogliamo tanto ma lui mi spiega che il mio avvicinamento li crea problemi li da fastidio in alcuni momenti in cui lui si sente teso. dopo che quel momento finisce gli succede il contrario. E' la tensione che causa quesa reazione oppure il contrario?

La prego ci aiuti.?

Grazie mille



Risposta del 17 giugno 2004

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Le ho già risposto. Cerchi la sua prima lettera intitolata Ansia 1.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio