19/11/01  - Ansia, paura, giramenti di testa - Mente e cervello

19 novembre 2001

Ansia, paura, giramenti di testa




Domanda del 19 novembre 2001

Domanda


E' da circa quattro\cinque mesi che, a fasi più o meno acute soffro di attacchi di ansia (almeno credo). Non soffro di insonnia, ma quando mi sveglio alla mattina sono agitatissima: mi gira la testa, mi sembra di precipitare e ho tachicardia. Spesso questo accade anche durante la giornata. Cosa posso fare?
Risposta del 27 novembre 2001

Risposta di MAURO MILARDI


Penso che lei abbia già fatto presente questo al suo medico di fiducia per poter prioritariamente escludere alcuni problemi tipo: Ipertensione arteriosa o problemi vestibolari (orecchio).
Sarebbe opportuno sapere se i disturbi che lei lamenta sono avvenuti dopo un qualche fatto traumatico psicologico (aver visto o vissuto un forte stress) o dopo un periodo di forte impegno professionale, familiare, ecc. Una eccessiva attivazione (troppa Ansia ) può effettivamente provocare sgradevoli sensazioni fisiche. Sarebbe opportuno che lei consultasse uno psicoterapeuta cognitivo comportamentale per inquadrare un maniera più dettagliata la situazione e, se necessario, ottenere un aiuto per meglio gestire "l'eccesso di Ansia ".

Dott. MAURO MILARDI
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata



Il profilo di MAURO MILARDI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Alzheimer, alla ricerca della terapia
Mente e cervello
21 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer, alla ricerca della terapia
Anziani, uno su due si sente emarginato dalla società
Mente e cervello
09 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Anziani, uno su due si sente emarginato dalla società
la Sindrome di Asperger
Mente e cervello
02 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
la Sindrome di Asperger