10/08/04  - Antimalarica - Malattie infettive

10 agosto 2004

Antimalarica




Domanda del 10 agosto 2004

Domanda


io e mio marito abbiamo programmato un viaggio in india e nepal che effettueremo nel mese di ottobre. vorremmo sapere se è consigliabile effettuare l'antimalarica . sappiamo che il rischio malaria a volte e minore di quello degli effetti tossici legati all'uso di antimalarici. nel caso si rendessa opportuna la profilassi che medicinali ci consiglia?
Risposta del 28 settembre 2004

Risposta di VINCENZO MARTUCCI


L'india è molto grande e non tutte le regioni presentano lo stesso rischio per la malaria (sicuramente nelle grosse città il rischio è quasi inesistente. Tenuto conto che la malaria, specie se sostenuta dal Plasmodium Falciparum, può portare con una frequenza nient'affatto trascurabile anche al decesso e che il decesso non rientra certo tra gli effetti più prevedibili di un trattamento antimalarico se vi recherete in una zona a rischio consiglio caldamente di sottoporvi a profilassi. Le agenzie che organizzano i viaggi sono in grado di erudirvi sulla necessità o meno del trattamento antimalarico in rapporto all'esatta zona di destinazione che sceglierete. Il vostro medico curante, reso edotto del tipo di parassita presente in quella zona vi fornirà le indicazioni sui farmaci ai quali quel plasmodio è più sensibile.

Dott. vincenzo martucci
Medico Ospedaliero
UDINE (UD)



Il profilo di VINCENZO MARTUCCI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco
Malattie infettive
01 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco