03/10/17  - Astenozoospermia - Salute maschile

03 ottobre 2017

Astenozoospermia





Domanda del 03 ottobre 2017

Domanda: Astenozoospermia


Domanda di Salute maschile, inviata in data 03 ottobre 2017.

Gent.li Dottori, ho 39 anni e a novembre 2016, dopo 2 mesi di ricerca, ho avuto una gravidanza conclusasi in un aborto spontaneo alla 7settimana. Una volta fatti tutti i controlli abbiamo ricominciato la ricerca. All'inizio, avendo avuto una gravidanza in poco tempo, non ci siamo preoccupati troppo della nostra fertilità. Da giugno abbiamo cominciato ad avere raporti più mirati (non superiamo i 4gg di astinenza e 2 nel periodo fertile) ed entrambi abbiamo cominciato a fare alcuni esami e visite. Per quanto riguarda mio marito, ha 45 anni ha fatto un primo spermiogramma (con perdita di una parte del seminale) gg di astinenza: 3 volume: 2,4 ml aspetto: opalescente liquefazione: completa ph: 7,9 viscosità: leggermente aumentata spermatozoi: 30.000.000 n/ml spermatozoi totali: 60.000.000 progressivi: 26% non progressivi: 11% immobili: 63% forme tipiche: 12% forme atipiche:88% seguito da un trattamento con trental e proxeed per circa 13 gg (dal 1gg di ciclo fino ad ovulazione) e un secondo spermiogramma pressochè identico, unica variante nel numero di spermatozoi che sono aumentati: 47.000.000 n/ml e gg di astinenza 1. Abbiamo effettuato anche una visita andrologica + ecografia il cui referto evidenzia la presenza di spot iperecogeni a spruzzo, epididimi e deferenti nella norma, testicoli di normale volume, consistenza ed ecostruttura e nessun segno clinico di varicocele. In programma abbiamo anche una spermiocoltura e un test di capacitazione del liquido seminale. Scrivo per chiedere se con questo spermiogramma dobbiamo rinunciare all'idea di un concepimento naturate e quindi se ci consigliate una fivet se dobbiamo preoccuparci per la presenza di questi "spot iperecogeni a spruzzo" (l'indicazione del medico durante la visita è quella di ripetere l'ecografia tra 2 anni). Vi ringrazio
Risposta del 04 ottobre 2017

Risposta di ANDREA MILITELLO


Salve,
lo spermiogramma in sé e per sé può garantire una gravidanza per vie naturali ma l'età della donna (39 aa) obbliga a pensare a una forma assistita.
La terapia integrativa, se iniziata , deve essere mantenuta per almeno tre mesi, periodo di una spermatogenesi.

condivido i test in programma

Dott. Andrea Militello
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Specialista in Andrologia
Roma (RM)

Il profilo di ANDREA MILITELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti