09/06/08  - Attacchi d'ansia - Mente e cervello

09 giugno 2008

Attacchi d'ansia




Domanda del 09 giugno 2008

Domanda


Buongiorno. Ho 26 anni ed è da 5 anni che assumo il citalopram, il rimedio che mi è stato consigliato per gli assidui attacchi d'ansia che non mi permettevano più di condurre una vita "normale". Con l'idea di interrompere finalmente questa cura (la dipendenza a un farmaco non è proprio una cosa positiva) mi sono rivolta ad una psicoterapista con la quale, in modo molto graduato, siamo arrivate alla sospensione del farmaco. Il problema è che, passato un mese dall'interruzione della somministrazione, tutto è tonato come 5 anni fa...e lo sconforto è notevole. Spero possate darmi un consiglio su come affrontere la situazione. Grazie mille.
La domanda è in attesa di risposta.
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Adolescenti: gli smartphone alterano il ritmo sonno-veglia
Mente e cervello
04 gennaio 2018
Notizie
Adolescenti: gli smartphone alterano il ritmo sonno-veglia
Depressione: tale padre, tale figlio
Mente e cervello
26 dicembre 2017
Notizie
Depressione: tale padre, tale figlio
Positivo o negativo? Lo stress non è uguale per tutti
Mente e cervello
23 dicembre 2017
Notizie
Positivo o negativo? Lo stress non è uguale per tutti