20/02/05  - Attacchi di panico - Mente e cervello

20 febbraio 2005

Attacchi di panico




Domanda del 20 febbraio 2005

Domanda


siamo zanellati luca e mosca mariarita e vorremmo chiedere al vs. esperto dei pareri e consigli sugli attacchi di panico che hanno colpito ns. figlia grande da un anno. questi attacchi si presentano con un inizio di tremore e poi subito un crescente respiro come se non riuscisse a prendere aria e poi contemporaneamente delle tachicardie molto forti e tremori che sembrano delle convulsioni. la prima volta pensavamo fosse un'allergia e siamo andati di corsa in ospedale dove gli hanno somministrato una flebo e dei sedativi, la seconda volta sempre di corsa in ospedale ma il medico di turno ha preso una mascherina con un sacchettino e gli ha fatto regolarizzare il respiro in questo modo senza somministrargli nulla. ci siamo rivolti al ns. medico che è anche neurologo e gli ha prescritto una cura di almeno 18 mesi con il sereupin da prenderne 1/2 pasticca tutte le mattine e xanax gocce da prendere subito quando riesce a rendersi conto che sta per avere un attacco, ma gli attacchi continuano - molto più distanziati - e gli prendono tutte le volte che si preoccupa anche solo per una cavolata. purtroppo ns. figlia soffre anche di piastrinosi e -dietro consiglio dell'ematologo di Ferrara - prende anche 1 compressa al giorno di aspirinetta. vorremmo chiedergli: la piastrinosi può essere una conseguenza degli attacchi di panico? gli attacchi di panico di cui soffre ns. figlia possono essere dovuti ad un accumulo di stress e di paure - purtroppo abbiamo un problema con una persona che purtroppo ci minaccia e ci molestia psicologicamente da tre anni - e se si si può accertare con certezza che dipenda da ciò? c'è nessuna terapia o cura che possa guarire gli attacchi di panico? cosa ci consiglia per farla vivere meglio possibile visto che ha appena 18 anni? può condurre una vita normale o dovrà essere sempre con questo "cappio al collo"? aspettiamo le risposte alle ns. domande e di quanto vorrà aggiungere per spiegarci meglio il tutto. la ringraziamo anticipatamente e la preghiamo di risponderci prima possibile. distinti saluti mosca mariarita e zanellati luca
Risposta del 27 febbraio 2005

Risposta di GIOVANNI MIGLIACCIO


Sarebbe opportuno che Vostra figlia avesse dei colloqui con uno Psichiatra, il più adatto a comprendere le cause e gli aspetti di un disturbo che può produrre gli attacchi di panico.
Non mi pare che la piastrinosi sia una causa degli attacchi di panico.
Cordialità ed auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
MILANO (MI)



Il profilo di GIOVANNI MIGLIACCIO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
Mente e cervello
01 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea