16/10/17  - Benzodiazepine e guida automobili e moto - Farmaci e cure

16 ottobre 2017

Benzodiazepine e guida automobili e moto





Domanda del 16 ottobre 2017

Domanda: Benzodiazepine e guida automobili e moto


Domanda di Farmaci e cure, inviata in data 16 ottobre 2017.

Nell’elenco delle sostanze proibite analizzate di default dai nuovi “droga-test” della Polizia Stradale ci sono anche le benzodiazepine, come previsto nell’Art. 187 del Codice della strada. In pratica chi fa uso di benzodiazepine non potrebbe più guidare (macchina, moto, motorino) perché la tolleranza è zero. Inoltre le assicurazioni potrebbero non pagare i danni in caso di incidente.
Personalmente prendo 3 pastiglie al giorno di Lorans da 1 mg perché ansioso e con fibrillazione atriale. Devo smettere di guidare? Tre milligrammi al giorno di Lorazepam sono così pesanti da rendere inabili ad una guida sicura per sé e per gli altri? Sono più di venti anni che prendo ansiolitici e non ho mai fatto un incidente. Riuscirò a smettere? Chi circolerà per strada se 11 milioni di italiani fanno uso di benzodiazepine?
Grazie per il vostro prezioso contributo.
Risposta del 19 ottobre 2017

Risposta di MARCO PAOLEMILI


L'articolo 187 del codice della strada vieta la guida alle persone che risultano positive a diverse sostanze, tra cui le benzodiazepine. Il Lorazepam rientra in questa categoria. Come scritto anche nel foglietto illustrativo, è sconsigliato guidare se si assume questo farmaco, perchè tra gli effetti collaterali è comune la sonnolenza e la riduzione dell'attenzione.

Dott. Marco Paolemili
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Psichiatria
Roma (RM)

Il profilo di MARCO PAOLEMILI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Farmaci e cure



Potrebbe interessarti
Il sesso non mette a rischio il cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
20 novembre 2017
News
Il sesso non mette a rischio il cuore