28/02/13  - Borborigmi - Stomaco e intestino

28 febbraio 2013

Borborigmi





Domanda del 28 febbraio 2013

Domanda: Borborigmi


Domanda di Stomaco e intestino, inviata in data 28 febbraio 2013.

Buongiorno. Ho 65 anni e da circa un mese, pur non essendo cambiate di molto le mie abitudini intestinali (regolarità), ho continui borborigmi e dolori saltuari a dx e sx della pancia. Preciso che sono affetto da fibrosi retroperitoneale e che dal 2009 che i dolori che accompagnano tale mia patologia non mi hanno mai lasciato, pur essendosi attenuati. I dolori di cui sopra pertanto non riesco ad identificare se si tratta dei "soliti" dolori causati dalla fibrosi. Nel mese di dicembre a seguito di sanguinamento (sangue vivo nelle feci), ho effettuato visita proctologica con esito: emorroidi. Curato con pomata (Centeril H) per circa un mese, il problema sangue è sparito. Preciso anche che la primavera scorsa, vista l'età, ho fatto la ricerca del sangue occulto nelle feci, con esito negativo. Il mio medico mi ha prescritto dei fermenti (Infloran), con risultati di parzialmente apprezzabili. Nessuna familiarità per cancro al colon/retto. E' strettamente necessaria una colonscopia o un clisma opaco? La domanda è dettata dal fatto che se ad esempio posso evitare lo colonscopia direi che è meglio visto che non è proprio una passeggiata! Grazie molte per la risposta
Risposta del 05 marzo 2013

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


I disturbi da lei descritti possono essere provocati da due cause: spasmi della muscolatura liscia del colon e la formazione eccessiva di aria. Bisognerebbe sapere se ha fatto delle terapie per correggere queste due situazioni e l'esito delle cure stesse. A proposito della colonscopia, oggi siamo tutti d'accordo sulla opportunità che ognuno esegua - almrno una volta nella vita - una colonscopia, a scopo preventivo, indipendentemente dai sintomi, a scopo preventivo. I farmaci che abbiamo a disposizione per attuare una sedazione profonda, rendono l'esame poco fastidioso.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti