30/05/04  - Bronchiectasie - Malattie infettive

30 maggio 2004

Bronchiectasie





Domanda del 30 maggio 2004

Domanda: Bronchiectasie


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 30 maggio 2004.

sono affetta da bronchiectasie congenita (ho 22 anni). affiancata a questa patologia vi è anche una poliposi nasale (che ho operato 3anni fa). ho sempre una fastidiosissima tosse grassa e catarrale.non riesco a espettorare il catarro. a causa della poliposi nasale, il mio olfatto è quasi assente. la domanda è questa: mi è stato detto che l'aspirina potrebbe avere degli effetti non benevoli, qualora la assumessi. mi saprebbe dire per quale motivo? quale effetto avrebbe l'acido acetilsalicilico su di me? vorrei una risposta abbastanza dettagliata,se possibile.sono una studentessa in biologia. grazie
Risposta del 02 giugno 2004

Risposta di MIRELLA CILLI


Le consiglio di rivolgersi a un esperto broncopneumologo, dovrebbe fare lo screening per la fibrosi cistica se non lo ha già fatto.
In quanto all'aspirina a volte si possono accentuare fenomeni di broncospasmo che per lei sarebbero fastidiosi

Dott.ssa Mirella Cilli
Ricercatore
Universitario
ROMA (RM)




Il profilo di MIRELLA CILLI
Risposta del 02 giugno 2004

Risposta di DAVIDE RAITERI


dovrebbe domandarlo a chi l'ha detto: credo che il motivo sia che Asma , Poliposi nasale e allergia all'aspirina sono una triade piuttosto comune (l'aspirina predispone alla crisi Asma tica agendo a livello di particolari mediatori dell'infiammazione); tuttavia il fatto che lei abbia la Poliposi nasale non significa che debba essere anche Asma tica e le bronchiectasie non hanno alcun nesso con Asma e aspirina.

Dott. Davide Raiteri
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di DAVIDE RAITERI
Risposta del 04 giugno 2004

Risposta di ELSA BARTH


Come già le ha detto la Collega, l'aspirina potrebbe scatenare crisi Asma tiche in soggetti predisposti (è riportata una certa predisposizione sia nei portatori di polipi nasali che nei bronchiectasici), ma ciò che più è importante è comprendere la genesi dei suoi disturbi: i disturbi respiratori che lei presenta e la bassa statura impongono di escludere una forma di fibrosi cistica. Le consiglio anch'io di farsi visitare da uno pneumologo ed eseguire quanto meno un test del sudore come screening della FC, se non l'ha già fatto.


Dott.ssa Elsa Barth
TRIESTE (TS)



Il profilo di ELSA BARTH
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti