30/06/08  - Candida,prostatite,bartolinite - Salute maschile

30 giugno 2008

Candida,prostatite,bartolinite





Domanda del 30 giugno 2008

Domanda: Candida,prostatite,bartolinite


Domanda di Salute maschile, inviata in data 30 giugno 2008.

Salve, sono una ragazza di 22 e da metà marzo fino a metà maggio ho sofferto di candida vaginale risolta poi con gino-canesten crema e una capsula di Diflucan entrambe prese anche dal mio ragazzo sebbene non presentasse alcun sintomo riconducibile a tale micete. Nel frattempo (primi di maggio al ritorno da una vacanza all'estero) lui ha cominciato ad accusare dei disturbi ad un testicolo che ieri al p.s. abbiamo saputo essere prostatite (sottolineo che il medico ha fatto soltanto ecografia e visita rettale e ha concluso che la sua prostatite era dovuta a candida che gli avevo attaccato io! ma come fa senza urinocultura e spermiocultura a dire quali batteri sono la causa della sua prostatite?!?avrà avuto una rivelazione mistica...chissà!). Il 22 maggio scorso ho eseguto PAP test e TUTTE le analisi del caso per verificare la presenza di batteri e sono risultate TUTTE NEGATIVE. Il giorno dopo aver fatto il PAP test mi è venuta un'infiammazione alla ghiandola del Bartolino risolta perfettamente con 3 giorni di antibiotici (azitromicina). Ora arrivano le domande: 1.Quando mi è venuta la bartolinite ero già guarita dalla candida (avevo preso Difluan e Gyno-Canesten crema e non avevo più sintomi da un po' di tempo,inoltre le analisi erano negative) ergo la mia bartolinite sarà dovuta a qualcos'altro...cosa?? 2.so che sia la bartolinite che la prostatite possono essere dovute a gonococchi quindi è probabile che il mio ragazzo mi abbia attaccato tali batteri? In tal caso il medico che l'ha visitato ha tirato conclusioni affrettate dicendo che era dovuta a candida visto che oltretutto anche lui aveva fatto la mia stessa terapia contro la candida. 3.come si possono contrarre i batteri che provocano la prostatite oltre alla via sessuale? (io ho uno stile di vita molto sano e non ho mai avuto rapporti prima del mio attuale fidanzatoe non è possibile che glieli abbia attaccati io!!) 4.che dobbiamo fare ora? A quale medico specialista bisogna rivolgersi per risolvere una volta per tutte questi problemi? Mi scuso per la lunghezza della domanda ma se io vado dalla ginecologa mi dice che non avendo mai avuto rapporti prima può solo essere il mio ragazzo il primo infetto e quindi unica fonte di contagio considerato il fatto che lui ha avuto ragazze prima di me (senza contare il fatto che a novembre si è operato ad una gamba e ha usato il "pappagallo" finchè era all'ospedale). Mentre l'urologo che l'ha visitato ieri se ne è uscito con congetture volgari e maschiliste alquanto offensive sulla mia fedeltà. Ringrazio anticipatamente per le risposte.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti