20/03/13  - Candidiasi genitale - Malattie infettive

20 marzo 2013

Candidiasi genitale





Domanda del 20 marzo 2013

Domanda: Candidiasi genitale


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 20 marzo 2013.

Buongiorno, dopo aver eseguito un tampone vaginale sono risultata positiva alla candida (" tappeto di miceti tipo candida") e la mia dottoressa curante mi ha prescritto - sia a me sia a mio marito - DIFLUCAN*200MG 7 CPS da assumere 1 compressa al giorno per 7 giorni. Ora leggo ovunque, non solo sul foglietto della posologia inclusa della scatola, che la candida si risolve con 1 unica somministrazione di 1 unica pastiglia. Possibile che la mia dottoressa (che al momento non riesco a rintracciare) si sia sbagliata e abbia esagerato con la dose? La mia situazione non è per nulla grave come quella di chi - leggo sulla rete - assume 1 pastiglia la settimana. Cosa devo fare?
Grazie molte per la risposta. CD
Risposta del 25 marzo 2013

Risposta di FILIPPO LUCIANI


La candidosi vaginale è una evenienza molto frequente, specialmente nelle donne e soprattutto dopo una terapia antibiotica. Non si può considerare una infezione sessualmente trasmissibile segnatamente alla presenza di candida albicans. Per quanto riguarda le dosi dell'antifungino esse sono variabili da caso a caso.
Un consiglio utile è quello di lavarsi soltanto con acqua ed evitare saponi troppo aggressivi, visto che questo tipo di micete aggredisce mucose e cute danneggiate.


Dott. Filippo Luciani
Medico Ospedaliero
Specialista in Malattie infettive
Cosenza (CS)

Il profilo di FILIPPO LUCIANI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti