20/12/10  - Cardioaspirina - Cuore circolazione e malattie del sangue

20 dicembre 2010

Cardioaspirina




Domanda del 20 dicembre 2010

Domanda


Salve, sono un uomo di 60 anni con ipercolesterolemia di carattere ereditario che controllo con atorsvastatina e con moderata attività fisica. chiedeo se sia utile assumere anche la cardioaspirina per prevenzione di eventuali futuri eventi di carattere cardiovascolare. Ringrazio e cordialmente saluto. fabio.
Risposta del 02 gennaio 2011

Risposta di GIANFRANCO APRIGLIANO


Buongiorno,
L'assunzione di bassi dosaggi di ac acetilsalicilico (aspirinetta) come prevenzione primaria e' attualmente controversa e va pertanto strettamente individualizzata al profilo di rischio di ciascun paziente. In pratica occorre effettuare alcuni esami per stabilire se esistono segni di danni d'organo aterosclerotico ovviamente prima effettuando una valutazione cardiologica. Solo in questo modo si puo' stabilire se i rischi derivanti dalla assunzione del farmaco siano ampiamente superati dai benefici.
Cordialmente

Aprigliano


a href="/Gianfranco_Aprigliano?esp=8285" Dott. Gianfranco Aprigliano /a
Casa di cura convenzionata
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Cardiologia
Segrate (MI)



Il profilo di GIANFRANCO APRIGLIANO
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Menopausa: vampate e apnee notturne vanno spesso a braccetto
Cuore circolazione e malattie del sangue
07 dicembre 2017
Notizie
Menopausa: vampate e apnee notturne vanno spesso a braccetto
Camminare, il segreto per una vita più lunga e in salute
Cuore circolazione e malattie del sangue
22 novembre 2017
Notizie
Camminare, il segreto per una vita più lunga e in salute
Il sesso non mette a rischio il cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
20 novembre 2017
Notizie
Il sesso non mette a rischio il cuore