20/07/04  - Cefalea oftalmica - Malattie infettive

20 luglio 2004

Cefalea oftalmica




Domanda del 20 luglio 2004

Domanda


mia figlia di anni 25 soffre di Cefalea oftalmica .
da quasi un anno .ha dei disturbi visivi che quando gli arriva vede le cose a meta ci hanno detto che deve conviverci con questi disturbi perche sono dovuti a forti stress.prima questo disturbo compariva ogni tanto ma da una settimana il disturbo e frequente,usa il compiuter tutti i giorni .ma la Cefalea ce laveva anche prima.ora io le chiedo se c'e un medico o una clinica dove possa indirizzarmi perche non sappiamo a chi rivolgerci.i medici prendono questo problema alla leggera .

Risposta del 23 luglio 2004

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


A imbottirsi di medicine fa sempre in tempo.
Trovi un ottimo omeopata unicista e si faccia aiutare.
Inoltre faccia un corso per imparare gli esercizi per gli occhi del metodo Bates.
La postura assunta davanti al computer sarà sicuramente una concausa.
E se soffre di Ansia , trovi uno psicoterapeuta.
In questo caso, le medicine sono proprio l'ultima cosa a cui rivolgersi, perché è più sano che impari a canoscere meglio il suo corpo e le sue reazioni.
Cordialmente.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Contrasto all’antibiotico-resistenza: usare gli antibiotici solo quando servono.
Malattie infettive
26 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Contrasto all’antibiotico-resistenza: usare gli antibiotici solo quando servono.
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Malattie infettive
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute