29/06/04  - Cistite cronica - Salute maschile

29 giugno 2004

Cistite cronica





Domanda del 29 giugno 2004

Domanda: Cistite cronica


Domanda di Salute maschile, inviata in data 29 giugno 2004.

SCRIVO DALLA PROV DI ANCONA .
DOPO 12 ANNI DI CISITE RICORRENTE L'ANNO SCORSO MI SONO RIVOLTA PER LA SECONDA VOLTA AL CENTRO UROLOGICO SISTUATO ALL'INTERNO DELL'OSPEDALE CIVILE DI OSIMO(AN) ,DOPO I CONSUETI ESAMI DELLE URINE E URETROCISTOSCOPIA MI è STATA DIAGNOSTICATA UNA LEUCOPLASIA SQUAMOSA DEL TRIGONO VESCICALE DI ORIGINE DISENDOCRINA A CARICO DI TRIGONO E COLLO VESCICALE.
L'ULTIMO TRATTAMENTO EFFETTUATO E' STATO UN CICLO DI 10 TRATT. IONOFORETICI ENDOVESCICALI.
HO TROVATO SOLLIEVO GIA' DOPO UN MESE DAL PRIMO TRATTAMENTO,MA ORA DOPO 6 MESI MI RITRVO DI NUOVO CON LA Cistite CHE RITORNA INESORABILE ALLA FINE DI OGNI MESTRUAZIONE.
TENGO A PRECISARE CHE DUE ANNI FA HO AVUTO UN BAMBINO E CHE DURANTE LA GRAVIDANZA E L'ALLATTAMENTO NON HO AVUTO NESSUN TIPO DI DISTURBO.
QUINDI SONO GIUNTA ALLA CONCLUSIONE CHE IL PROBLEMA SIA DI CARATTERE ORMONALE.
HO GIA' PROVATO
3 ANNI FA CON LA PILLOLA MA CON SCARSI RISULTATI.
FORSE IL DOSAGGIO ORMONALE DI CUI HO BISOGNO E MOLTO ELEVATO?
SONO COSTANTEMENTE ATTENTA A QUELLO CHE MANGIO E BEVO CIRCA DUE LITRI DI ACQUA AL GIORNO,IL MIO INTESTINO è DIVENTATO MOLTO REGOLARE E SEGUO ATTENTAMENTE LA MIA IGIENE INTIMA.
GRADIREI SAPERE SE CI SONO TERAPIE ALTERNATIVE O COMUNQUE QUALCOSA CHE ALLEVI QUESTO DISTURBO CHE STA DIVENTANDO UN VERO INCUBO!

La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti