29/06/02  - Colite - Stomaco e intestino

29 giugno 2002

Colite




Domanda del 29 giugno 2002

Domanda


sono un uomo di 43 anni.Da piu' di 10 anni soffro di colite spastica di origine nervosa(diagnosticata da una rettoscopia diversi anni fa).Spesso,soltanto nelle ore notturne,ho forti dolori diffusi allo stomaco con scariche di diarree accompagnate da molto muco che emana uno strano odore come di acido o bruciato e le feci sono chiare. La cosa si ripete di piu' nei mesi estivi.Spesso devo evacuare 2 volte al giorno.Ho spesso lo stomaco pieno di aria.Le chiedo,cortesemente,un suo parere e consiglio.Grazie.
Risposta del 01 luglio 2002

Risposta di ANTONIO MARRAFFA


Se,come penso,durante questi anni ha effettuato indagini strumentali che hanno escluso malattie del tubo digerente,i sintomi che lei accusa possono essere dovuti a "Colite spastica".Nei periodi di riacutizzazione con frequenti evacuazioni,è importante la terapia con regolatori della motilità intestinale(soprattutto mebeverina) e associando eventualmente modeste quantità di sedativi miorilassanti. Ma naturalmente lei si deve affidare sempre al suo specialista di fiducia e al suo curante di famiglia.

Dott. ANTONIO MARRAFFA
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata



Il profilo di ANTONIO MARRAFFA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Patologie



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Stomaco e intestino
03 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici