14/07/03  - Colon irritabile... - Stomaco e intestino

14 luglio 2003

Colon irritabile...





Domanda del 14 luglio 2003

Domanda: Colon irritabile...


Domanda di Stomaco e intestino, inviata in data 14 luglio 2003.

Vorrei porle il seguente problema: soffro ormai da 2 anni (sono un ragazzo di 33 anni) di una "classica" forma di colon irritabile e nonostante prenda ciclicamente fermenti lattici e/o probiotici ogni tanto ho dolori, meteorismo e in alcuni casi coliche addominali vere e proprie. Inizialmente ho intrapreso delle cure atte ad eliminare alcuni parassiti (ossiuri,alcune cisti di giardia intestinalis, proteus mirabilis) e miceti riscontrati durante i vari esami delle feci ma che, dopo diverse consultazioni mediche, si sono riscontrate inutili visto che gli sgraditi ospiti intestinali non erano responsabili di tale situazione. Sto affrontando il problema anche dal punto di vista psicologico visto che in particolari condizioni di stress o in presenza di una certa emotività gli attacchi di mal di pancia e Diarrea si scatenano.
Le numerose analisi del sangue (e delle feci) incluse anche quelle per verificare eventuali intolleranze al glutine, non hanno evidenziato significative alterazioni. Sebbene fino a qualche hanno fa avessi solo qualche isolato disturbo la mia situazione è precipitata a seguito di una intossicazione alimentare presa mangiando frutti di mare crudi (ovviamente a Bari….). Da allora sono cominciati i problemi succitati. Dalle ultime analisi risultano alterate solo la bilirubina indiretta e diretta di mezzo punto sopra la norma e il rapporto A/G superiore ad 1; il fegato risulta leggermente ingrossato (da ecografia epatobiliare). L'ultima indicazione che vorrei fornire è quella relativa all'aspetto delle feci che sono poltacee e forse un troppo chiare ma soprattutto lasciano un'impronta di colore giallo-verde e gelatinosa (non sembrerebbe essere muco dall'esito dell'esame chimico fisico delle feci) che mi inquieta non poco.
La ringrazio anticipatamente

Risposta del 16 luglio 2003

Risposta di ANTONIO MARRAFFA


L'ipotesi è effettivamente quella sostenuta dai medici chel'hanno visitata.E' molto probabile che si tratti di sindrome del colon irritabile,che è una condizione clinica(non una malattia !)sostenuta spesso da una sindrome ansiosa di varia entità e che spesso alimenta i sintomi intestinali.I probiotici e i fermenti lattici in tale sindromi sono farmaci di non dimostrata efficacia.Se lei ha periodi di diarrea,il mio consiglio è di assumere semmai dei regolatori della motilità intestinale.E' necessario ,pertanto rivolgersi ad un gastroenterologo per un consulto e relativo follow-up.

Dott. ANTONIO MARRAFFA
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata


Il profilo di ANTONIO MARRAFFA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti