19/03/15  - Come scoprire se una persona fa uso di cannabis attraverso evidenze fi - Mente e cervello

19 marzo 2015

Come scoprire se una persona fa uso di cannabis attraverso evidenze fi




Domanda del 19 marzo 2015

Domanda


Buongiorno,vorrei sapere quali evidenze fisiche rilevabili direttamente possano farmi dire con una ragionevole certezza,che una persona faccia uso di cannabis?(effetti visibili anche non subito dopo che la persona ne abbia fatto uso).Vorrei poter capire se si faccia uso di cannabinoidi senza dover rovistar negli effetti personali e non dover proporre un test antidroga che potrebbe compromettere la vita lavorativa,ma poter aiutare.Grazie infinite.
Risposta del 25 marzo 2015

Risposta di MARIA LETIZIA PRIMO


gentile signore se l'uso è saltuario gli effetti possono essere visibilmente minimi e presentarsi come un leggero stordimento .Se l'uso è continuativo si rilevano alterazioni del carattere , perdita di interesse irritabilità .In soggetti predisposti si possono anche avere allucinazioni e deliri soprattutto se si mischia la cannabis con l'alcool .Comunque il danno cerebrale c'è sempre e nei giovani che hanno il cervello in crescita i danni sono irreparabili e gravi .Se tiene davvero alla persona di cui parla l'unico modo di aiutarla è un dialogo diretto facendosi aiutare in primis dal medico curante che valuterà le necessaità del caso
buona giornata

Dott.ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Il profilo di MARIA LETIZIA PRIMO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
Mente e cervello
01 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea