28/07/04  - Consigli su Lombalgia - Scheletro e Articolazioni

28 luglio 2004

Consigli su Lombalgia




Domanda del 28 luglio 2004

Domanda


Buongiorno, vorrei chiedere un consiglio per risolvere un problema di lombalgia che mi disturba da inizio anno. Da inizio anno ho cominciato ad avere uno strano dolore alla gamba destra. Per fortuna il dolore non è insopportabile e quando riposo sparisce. Ho fatto quindi una radiografica con il seguente esito: “Esame eseguito nelle incidenze ortogonali a paziente in ortostatismo. Si rileva atteggiamento scoliotico ad ampio raggio di curvatura destro-convesso della colonna lombare e l’accentuazione della fisiologica lordosi. Non si rilevano lesioni metrameriche focali. Gli spazi intersomatici sono di regolare ampiezza”. Ho fatto quindi una risonanza magnetica con il seguente esito: Esame eseguito con sezioni sagittali ed assiali con sequenze ponderate in T1 e T2. Conservato l’allineamento dei metameri vertebrali sul piano sagittale con normale ampiezza del canale spinale e forami di coniugazione sostanzialmente pervi su tutto l’ambito. Iniziale quadro degenerativo a carico del quinto disco lombare caratterizzato da iposegnale nella sequenza T2 pesata da disidratazione senza tuttavia immagini di ernia o significativa protusione all’interno del canale spinale. Regolari i profili dei restanti dischi intersomatici lombari. Non alterazioni intradurali.” Ho fatto una visita da un ortopedico (11/03/04) il quale mi ha fatto la seguente diagnosi: Lombalgia recidivante da insufficienza della muscolatura addominale e paravertebrale. Mi ha dato la seguente cura: - evitare sforzi bruschi - letto rigido - ginnastica isotonica con pesi leggeri di potenziamento della muscolatura addominale e paravertebrale. Evitare squat, carrello lento, rematore, pull, pullover, panca per ipertensioni e torsioni del busto. - Per togliere il dolore fare 10 sedute di ultrasuoni + 10 sedute di radar. Ho erroneamente letto la ricetta e, dal 5/04/04 per 2 settimane ho fatto le 10 sedute di ultrasuoni (Senza i Radar). I quali non hanno dato alcun risultato. Ho quindi ricontattato l’ortopedico il quale mi ha consigliato di fare i radar e iniziare la ginnastica. Dal 03/05/04 per 2 settimane ho fatto le 10 sedute di Radar terapia senza alcun risultato. Dal 08/05/04 ho iniziato a fare la ginnastica c/o una palestra di body building alla quale ho portato la diagnosi dell’ortopedico. Il programma che mi è stato dato è il seguente: 15’ di cyclette, 3 serie di 15 addominali da terra con le gambe piegate e alzando solo le spalle, 3 serie di da 10 di un esercizio per i pettorali, 3 serie da 10 di un esercizio per le spalle, 3 serie da 10 di un esercizio per i tricipiti. Con i manubri: 3 serie da 10 con alzata laterale, 3 serie da 10 con alzata frontale alternando le braccia, 3 serie per bicipiti, 15’ di pedana per camminata veloce e un paio di esercizi di stretching per la schiena. Per circa 1 mese e mezzo ho mantenuto la frequenza di 2 volte alla settimana e poi ho chiesto all’istruttore di darmi qualche esercizio più specifico per la parte addominale. Ma lui mi ha detto che era meglio aumentare le serie e i pesi compatibilmente alle mie forze. Ho quindi diminuito la cyclette e la pedana da 15’ a 10’ e ho portato tutte le serie da 3 a 4 caricando, dove me la sentivo, leggermente i pesi. Ho diminuito la frequenza a 1 volta alla settimana e ho ricominciato a nuotare, 1 o 2 volte alla settimana, principarmente in stile libero. Ora posso dire che il dolore alla gamba è leggermente diminuito, ma la situazione non è risolta. In tutto questo percorso non ho mai avuto dolore alla schiena, ma solo alla gamba o al polpaccio. Dopo tutto questa spiegazione, quello che chiedo è: - Avere consigli su un programma di ginnastica più mirato alla mia situazione; - Avere ulteriori consigli per accelerare il processo di guarigione. Scusandomi per la prolissità, porgo cordiali saluti Maurizio
La domanda è in attesa di risposta.
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Scheletro e Articolazioni



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Scheletro e articolazioni
03 ottobre 2017
Notizie
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Scheletro e articolazioni
25 settembre 2017
Notizie
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Troppa Tv mette a rischio la mobilità
Scheletro e articolazioni
12 settembre 2017
Notizie
Troppa Tv mette a rischio la mobilità