09/03/11  - CONSIGLIO - Salute maschile

09 marzo 2011

CONSIGLIO





Domanda del 09 marzo 2011

Domanda: CONSIGLIO


Domanda di Salute maschile, inviata in data 09 marzo 2011.

salve dottore, ho 30 anni e sono la moglie di un uomo di altrettanti anni. mio marito ha avuto un risultato di spermiogramma con tutti i valori al limite della norma tranne che per la motilità rapida 0%, motilità lenta 10%, in situ 10%.
ha fatto visita andrologica e il medico ha prescritto esami di sangue con dosaggi ormonali, ecografia con ecodopler. il risultato è stato: valori ormonali normali e varicocele di II QUASI III grado a sinistra. secpndo lei dovrebbe operarsi? e se si è possibile con scleroembolizzazione a palermo? dove viene eseguito questo intervento?
grazie
cordiali saluti
Risposta del 17 marzo 2011

Risposta di GIOVANNI BERETTA


Gentile lettrice,

quadri clinici particolari come quello di suo marito non possono essere affrontati tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta soprattutto per confermare una precisa indicazione chirurgica.

Comunque, se desidera poi avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/Urologia/388/Varicocele-cosa-fare-quando-da-problemi .

Detto questo poi, senza perdere altro tempo prezioso, consulti il suo medico di famiglia che potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione con un esperto andrologo che opera nella sua città.

Un cordiale saluto.


a href="http://www.dica33.it/Giovanni_Beretta?esp=2048" Giovanni Beretta /a
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
Milano (MI)


Il profilo di GIOVANNI BERETTA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti
Anche il cibo influenza la fertilità maschile
Salute maschile
22 maggio 2017
Notizie
Anche il cibo influenza la fertilità maschile