19/06/15  - Decorso clinico epatite cronica B - Fegato

19 giugno 2015

Decorso clinico epatite cronica B




Domanda del 19 giugno 2015

Domanda


Gent.mi Dottori,

vorrei presentarvi il mio decorso clinico onde ricevere un parere sul mio attuale stato di salute.

Ho 29 anni ed all'età di 17 (anno 2004) scopro di essere positivo ad HBV a seguito di esami per un concorso:
HBsAg: positivo
HBsAb: 0 U/L
HBcAb (IgM + IgG): positivo
HBcAb (IgM): negativo
HBeAg: negativo
HBeAb: positivo

A quel punto cominciano tutti gli accertamenti ogni 6 mesi con: ecografia addome (regolare), transaminasemia (normale) e carica virale (sempre inferiore ai 1000 UI/mL).

Nel 2007 eseguo una biopsia epatica con referto:
Epatite cronica lieve. La caratterizzazione immunofenotipica ha mostrato negatività per HBsAg ed HBcAg.
ISHAK SCORE E STAGING
Infiammazione portale: 2
Necrosi da interfaccia: 1
Necrosi intralobulare: 1
Necrosi confluente: 1
Assenza di ferro alla colorazione istochimica di Pearls
Fibrosi: 1

Poi nel 2009 ripeto gli esami del sangue riscontrando:
HBsAg: negativo
HBsAb: 6.8 mUI/mL
HBcAb (IgM + IgG): positivo
HBcAb (IgM): negativo
HBeAg: negativo
HBeAb: positivo
HBV-DNA<357 UI/mL (ibr. diretta acidi nucleici con sensibilità 357 UI/mL)

Nel 2014:
HBsAg: negativo
HBsAb: 147 mUI/mL
HBcAb (IgM + IgG): positivo
HBcAb (IgM): negativo
HBeAg: negativo
HBeAb: positivo
HBV-DNA<10 UI/mL (PCR Real Time con sens. 10 UI/mL)

Circa un mese fa eseguo Fibroscan con valore di stiffness pari a 4,8 KPa.

Le domande che mi pongo sono le seguenti:

1) Posso considerarmi guarito da epatite cronica B a partire dal 2009, con la negativizzazione di HBsAg, la comparsa di HBsAb e HBV-DNA non rilevabile?

2) Al momento della biopsia epatica era presente nel mio fegato un certo livello di infiammazione, seppur lieve; a cosa era dovuto questo danno epatico se nel fegato non erano presenti HBsAg ed HBcAg?

3) Se oggi rifacessi una biopsia epatica, si riscontrerebbero dei livelli di infiammazione pari a quelli del 2007 oppure con la scomparsa del virus i valori di infiammazione, necrosi e fibrosi tenderanno verosimilmente a zero?

Grazie infinite.
Saluti
Risposta del 23 giugno 2015

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Lei saprà già che Ag significa antigene ( cioè il virus ) e Ab significa anticorpi ( antibodies ). Quindi al primo quesito la risposta è sì : non ha più l' antigene, ma solo gli anticorpi. Il danno epatico riscontrato con la biopsia era già avvenuto prima e qualcosa rimane. Un nuova biopsia, probabilmente, non riscontrerebbe più né infiammazione, né necrosi, ma quella ( minima ) fibrosi che si è formata non torna indietro. La cosa importante è che lei sia guarito.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Fegato



Potrebbe interessarti
La mia torta leggera al caffè con chicchi al cioccolato
Fegato
18 agosto 2017
Le ricette della salute
La mia torta leggera al caffè con chicchi al cioccolato
Caffè e tisane influenzano la salute del fegato
Fegato
01 agosto 2017
Notizie e aggiornamenti
Caffè e tisane influenzano la salute del fegato
I danni dell’alcol non vanno sottovalutati, soprattutto nei giovani
Fegato
03 aprile 2017
Notizie e aggiornamenti
I danni dell’alcol non vanno sottovalutati, soprattutto nei giovani