16/11/04  - Deperimento generale - Malattie infettive

16 novembre 2004

Deperimento generale





Domanda del 16 novembre 2004

Domanda: Deperimento generale


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 16 novembre 2004.

buonasera mi chiamo mauro 40 di milano
libero professionista, da circa un anno
si sono susseguiti una serie di distubi
che non hanno poi avuto alcun riscontro patologico

prima malditesta capogiri e fischio alle orecchie, che mi è rimasto (visitespecialstica otorino e neurologica negative)

poi infiammazione alla prostata (guarita con antibiotici. visite specialistiche ed ecografie negative)

poi una Gastrite acuta con ricerca di hp risultata negativa,
ll tutto condito da una progressiva perdita di peso che ha allarmato il medico costringendomi ad una gastroscopia
da cui fortunatamenet non è emerso nulla.

mi sento debole e non riesco a recuperare i chili persi,
dopo non aver avuto alcun malanno per 40 anni e conducendo una dieta normale, (non bevo e non fumo )
non riesco a spiegarmi questa situazione che dura ormai da piu di un anno.

secondo lei cosa mi sta succedendo?



Risposta del 19 novembre 2004

Risposta di VINCENZO MARTUCCI


Ha manifestato anche altri sintomi, quali, ad esempio, Diarrea , Ittero (colorito giallo della pelle e/o delle mucose)? Come si presenta l'emocromo? esami aspecifici come la VES come risultano? Si è anche sottoposto a controlli sul sangue di marcatori virali e a controlli immunologici (esempio sottopopolazioni linfocitarie?). Ne parli col Suo medico. Comunque se anche dopo queste indagini non dovesse emergere nulla di significativo tenga presente che di fronte a una perdita di peso senza apparenti spiegazioni saranno necessari dei periodici controlli (magari con particolare attenzione all' apparato digerente e alla prostata che hanno già manifestato segni di sofferenza) a scopo preventivo. Molto utile potrebbe rivelarsi, onde non restare inattivi in un' eventuale fase d' attesa, una valutazione complessiva da parte di un bravo medico omeopata.


Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
UDINE (UD)



Il profilo di VINCENZO MARTUCCI
Risposta del 19 novembre 2004

Risposta di ORFEO SABATINO


LA FUNZIONALITA' TIROIDEA E' STATA INDAGATA?

Dott. Orfeo Sabatino
Medicina generale convenz.
NAPOLI (NA)



Il profilo di ORFEO SABATINO
Risposta del 20 novembre 2004

Risposta di ANTONIO MAGNOTTA


Si faccia misurare la pressione arteriosa dal suo medico curante oltre a sottoporsi ad un accurato esame clinico generale. Poi pratichi esami di laboratorio di routine per valutare la funzionalità dei diversi organi, un ECG ed una radiografia del torace. Non ha poi precisato se è un tipo ansioso o se nel corso dell'ultimo anno ha avuto eventi particolarmente stressanti.

Dott. Antonio Magnotta
Continuità Assistenziale
SPARANISE (CE)



Il profilo di ANTONIO MAGNOTTA
Risposta del 11 dicembre 2004

Risposta di ANGELO FRANCO LANNUTTI


Provi lo studio della funzionalità tiroidea

Dott. angelo lannutti
Medicina generale convenz.
LANCIANO (CH)



Il profilo di ANGELO FRANCO LANNUTTI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti