22/06/03  - Depressione - Mente e cervello

22 giugno 2003

Depressione




Domanda del 22 giugno 2003

Domanda


Buongiorno
ho una madre depressa, penso afflitta da bipolarismo maniaco depressivo. Alterna lunghi periodi autidistruttivi di follia a brevi periodi di quiete. Sta distruggendo tutto e tutti intorno a se, starle vicino e' sempre piu' difficile perche' non se ne vede una via di uscita: rifiuta di farsi curare ("i matti siete voi", la sua risposta anche quando le ho proposto di andare insieme da un medico, dicendo che ne sentivo l'esigenza per me) e ha un contatto sempre piu' distorto con la realta'. Ho comperato libri, consultato siti sull'argomento e amici in terapia per cercare l'approccio piu' giusto con lei. Oramai ho smesso di sperare di riuscire a portarla da un medico, nemmeno da quello di famiglia. Chiedo quindi se puo' essere utile una "cura indiretta" attraverso di me (e, in caso positivo, quale medico scegliere) e se possa essere efficace una cura a base di litio (quanto, come?). Rifiuta tutto, anche il semplice ginseng. Grazie
Risposta del 23 giugno 2003

Risposta di MAURO MILARDI


Effettivamente di fronte ad alcuni disturbi mentali gravi può essere difficile la convivenza. Sarebbe necessario anche definire con maggiore sicurezza la diagnosi. Certamente in un disturbo bipolare il litio può essere indicato con un periodico controllo sui livelli nel sangue e per gli eventuali effetti collaterali negativi. Non penso che si possa attivare una "cura indiretta". Piuttosto ricordo che è possibile contattare i servizi per la salute mentale della propria ASL che possono anche predisporre un accertamento a domicilio dello stato della mamma.

Dott. MAURO MILARDI
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata


Il profilo di MAURO MILARDI
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Adolescenti: gli smartphone alterano il ritmo sonno-veglia
Mente e cervello
04 gennaio 2018
Notizie
Adolescenti: gli smartphone alterano il ritmo sonno-veglia
Depressione: tale padre, tale figlio
Mente e cervello
26 dicembre 2017
Notizie
Depressione: tale padre, tale figlio
Positivo o negativo? Lo stress non è uguale per tutti
Mente e cervello
23 dicembre 2017
Notizie
Positivo o negativo? Lo stress non è uguale per tutti