08/06/17  - Deterioramento cognitivo e disturbi psichiatrici - Mente e cervello

08 giugno 2017

Deterioramento cognitivo e disturbi psichiatrici





Domanda del 08 giugno 2017

Domanda: Deterioramento cognitivo e disturbi psichiatrici


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 08 giugno 2017.

Buon giorno. Mio padre ultra novantenne, poichè da circa un anno presenta deterioramento cognitivo e disturbi psichiatrici ( allucinazioni ed aggressività ), su richiesta del neurologo è stato sootoposto a Tac del capo ( senza m.d.c. causa IRC ). Sono state riscontrate: " modesta ipodensità della sostanza bianca sottocorticale; millimetrica e focale ipodensità in sede nucleo capsulare sin, in esiti vascolari. " Possibile capirne meglio il significato? Il quadro giustifica i disturbi psichiatrici? Grazie per l'attenzione.
Risposta del 10 giugno 2017

Risposta di MARCO PAOLEMILI


Non sempre i quadri evidenziati da una Tac (sarebbe comunque stata più accurata una Risonanza magnetica), hanno un correlato così chiaro con la sintomatologia. Il referto sembra descrivere un quadro da esiti di ischemie. Queste ischemie possono essere responsabili dei sintomi psichiatrici e del deterioramento cognitivo, ci troveremo davanti a una demenza di origine vascolare.

Dott. Marco Paolemili
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Psichiatria
Roma (RM)

Il profilo di MARCO PAOLEMILI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio