20/11/08  - Deviazione del setto e ipertrofia dei turbinati. - Malattie infettive

20 novembre 2008

Deviazione del setto e ipertrofia dei turbinati.





Domanda del 20 novembre 2008

Domanda: Deviazione del setto e ipertrofia dei turbinati.


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 20 novembre 2008.

Ho 31 anni, e da diverso tempo, circa tre anni, soffro di naso chiuso, in particolar modo da una narice. Sebbene ho effettuato diverse visite specialistiche, ho fatto la tac nella quale risulta la deviazione del setto e ipertrofia dei turbinati, nessuno è riuscito a risolvermi il problema. Ho fatto diverse cure a base di antistaminici, spray nasali, etc, ora sto usando lo spray aircort 100, ma nessun miglioramento. Cosa devo fare, dovrei pensare all'intervento?
Risposta del 23 novembre 2008

Risposta di FRANCESCO GEDDA


Se la terapia medica si è dimostrata inefficace, bisogna rivolgersi alla chirurgia. L'intervento di settoplastica e turbinotomia funzionale necessita di un'anestesia generale. Da qualche anno abbiamo a disposizione un valido strumento, le radiofrequenze, che consentono di eseguire una turbinotomia funzionale in anestesia locale: se la deviazione del setto non è marcata, tale possibiltà è da prendere in considerazione.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)



Il profilo di FRANCESCO GEDDA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Malattie infettive
27 novembre 2017
Notizie
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza
Malattie infettive
04 settembre 2017
Notizie
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza