22/01/08  - Devo sospendere il levopraid vorrei un consiglio - Mente e cervello

22 gennaio 2008

Devo sospendere il levopraid vorrei un consiglio





Domanda del 22 gennaio 2008

Domanda: Devo sospendere il levopraid vorrei un consiglio


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 22 gennaio 2008.

Gentilissimo Dottore, Mi chiamo Greta e ho 32 anni e dall'età di 17 soffro di doc con una fortissima componente ansiosa. prima di approdare al bravissimo medico da cui sono in cura non le dico che odissea,comunque volevo chiedere un suo parere;prendo 2 pastiglie di daparox 20mg,1 da 50 di levopraid a giorni alterni e 3 di lexotan e fin qui tutto bene perchè con questa terapia stavo benissimoin particolare da quando il mio medico mi ha aggiunto il levopraid perchè mi calma moltissimo ,solo che circa 2 settimane fa mi hanno trovato 2 noduli benigi al seno sx e devo essere operata. Mi chiedo se devo sospendere il levopraid visto che so che ha un effetto sulla prolattina e sulle mestruazioni che infatti sono irregolari o posso continuare a prenderlo. Volevo chiederLe se eventualmente esistevano altri farmaci (antidepressivi o altro) che abbiamo la stessa capacità sedativa del Levopraid ma che non diano questi effetti collaterali. Le chiedo questo consiglio perchè il mio psichiatra è all'estero per 2 settimane e volevo un parere da un dottore del settore pur chiaramente poi discuterne con il mio. La ringrazio di cuore anticipatamente per la risposta. Cordiali Saluti
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
L’autolesionismo diventa digitale e passa dai social network
Mente e cervello
11 dicembre 2017
Notizie
L’autolesionismo diventa digitale e passa dai social network
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Mente e cervello
23 novembre 2017
Notizie
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni