22/02/16  - Diagnosi celiachia - Stomaco e intestino

22 febbraio 2016

Diagnosi celiachia





Domanda del 22 febbraio 2016

Domanda: Diagnosi celiachia


Domanda di Stomaco e intestino, inviata in data 22 febbraio 2016.

Salve, per un bambino di 3 anni che ha avuto risultati analisi seguenti (effettuate durante la presenza di virus intestinale e successivo acetone ): anti endomisio +++- e transglutaminasi 740 in data 31/12, poi ripetuti il 16/02 con risultati antiendomisio +++- e transglutaminasi scesi a 139. si può supporre che gli esami fossero stati falsati dal virus e che ripetendo gli esami i valori possano scendere ancora? E'indispensabile fare biopsia intestinale o consiglierebbe di aspettare e rifare esami? Grazie per la sua risposta
Risposta del 25 febbraio 2016

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Non credo che il presunto virus intestinale abbia potuto alterare gli esami per la Celiachia. La biopsia intestinale potrebbe essere non indispensabile, ma lo diviene per ragioni burocratiche, se dovese iniziare le pratiche per esenzioni o altro. Quello che è indispensabile è mettere subito il bambino a dieta rigorosamente senza glutine.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti