17/05/17  - Difficoltà a concentrarsi - Mente e cervello

17 maggio 2017

Difficoltà a concentrarsi




Domanda del 17 maggio 2017

Domanda


Salve,
da una 20ina d'anni prendo psicofarmaci per un disturbo bipolare.
Nel tempo me ne hanno prescritti di diversi tipi, depakin, carbolitium, fluexetina, zoloft, cipralex ed altri di cui non ricordo il nome. Ora sto abbastanza bene e continuo a prendere acido valproico 2 compresse al giorno di 300 mg.

La mia domanda è questa, visto che ho sempre avuto moltissima difficoltà a concentrarmi specialmente sotto stress, motivo per cui spesso per fare una cosa perdo molto tempo e visto che mi sono rimesso a studiare con moltissima difficoltà a concentrarmi quando sono sui libri, cosa posso fare?
In attesa di gentile riscontro vi saluto.
Risposta del 20 maggio 2017

Risposta di MARCO PAOLEMILI


La difficoltà di concentrazione in periodi di stress è comune in tutte le persone, questo è da premettere. Se è molto tempo che non si metteva sui libri per studiare, le difficoltà che incontra sono dovute alla mancanza di allenamento. Il suo cervello non era più abituato a immagazzinare tante informazioni tutte insieme, in più sono passati gli anni e il cervello, come tutti gli organi, invecchia e non è più quello di venti anni fa! Il mio consiglio è di non perdersi d'animo e acquisire un metodo di studio efficiente. Faccia piccole pause, di pochi minuti, ogni trenta minuti di studio, si crei degli schemi per memorizzare quello che ha letto sui libri e utilizzi anche i colori per evidenziare le cose più o meno importanti.

Dott. Marco Paolemili
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Psichiatria
Roma (RM)

Il profilo di MARCO PAOLEMILI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti