01/07/17  - Difficoltà nella riduzione del tavor - Mente e cervello

01 luglio 2017

Difficoltà nella riduzione del tavor





Domanda del 01 luglio 2017

Domanda: Difficoltà nella riduzione del tavor


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 01 luglio 2017.

Salve, sono un ragazzo di 25 anni, e dal 2015 assumo Tavor da 1 mg per il trattamento dell'Insonnia. Il mio psichiatra mi ha mantenuto questa posologia per moltissimo tempo in quanto si trattava di una forma molto grave di insonnia (a un certo punto della notte mi svegliavo in preda a nervosismo dovuto al fatto che non riuscissi a prendere sonno). Ora da circa un anno andando in via di miglioramento, il mio psichiatra è riuscito a farmi ridurre il tavor a 3/4 di compressa da 1 mg (aggiungendo una pillola di melatonina) e fino a ieri è andato tutto bene. Ieri andando a controllo, il medico mi ha detto che potrei ridurre ulteriormente a metà compressa, però stanotte avevo difficoltà a prendere sonno con metà compressa e quindi ho dovuto assumere l'altro quarto di pastiglia e così sono riuscito a dormire. Ora mi domando, come mai non riesco a ridurre ulteriormente, e come dovrei comportarmi? Grazie
Risposta del 08 luglio 2017

Risposta di MARCO PAOLEMILI


L'insonnia primaria, cioè un disturbo del sonno come malattia principale, è molto rara, per alcuni inesistente. È meglio concepire l'insonnia come un sintomo, molto spesso un sintomo di ansia o depressione. Anche se con pochi elementi a disposizione, mi pare di capire che uno dei suoi problemi sia una preoccupazione di non riuscire a dormire. Alla riduzione anninciata del dosaggio si è rifatta viva la preoccupazione del dormire. È più proficuo trattare e inquadrare questa sua difficoltà nel sonno, come un problema di preoccupazione e ansia, quindi o con farmaci diversi o con un supporto psicologico mirato al problema del sonno. Così ridurre di 0,25 mg (una inezia per un giovane uomo) non sarà più un problema.

Dott. Marco Paolemili
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Psichiatria
Roma (RM)

Il profilo di MARCO PAOLEMILI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
L’autolesionismo diventa digitale e passa dai social network
Mente e cervello
11 dicembre 2017
Notizie
L’autolesionismo diventa digitale e passa dai social network
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Mente e cervello
23 novembre 2017
Notizie
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni