09/07/08  - Dimensioni cisterna magna del feto - Mente e cervello

09 luglio 2008

Dimensioni cisterna magna del feto





Domanda del 09 luglio 2008

Domanda: Dimensioni cisterna magna del feto


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 09 luglio 2008.

salve, sono alla 20ma settimana di gravidanza e questi giorni sono un po difficili per me e mio marito in quanto la morfologica fatta lunedì 07/07/08 (esattamente a compimento della 20ma settimana) ci ha fatto prendere un grande spavento. Dall'ecografia infatti risultava tutto regolare tranne due misurazioni che hanno allarmato la ginecologa. Si tratta del trigono e soprattutto della cisterna magna. Dalla morfologica risultava trigono = 8,5mm e cisterna magna 8,4 mm, pertanto il giorno successivo sono stata sottoposta con urgenza a villocentesi tardiva e di nuovo l'ecografia, ma questa volta da parte del dirigente medico degli ambulatori dell'ospedale. Quest'ultima, dopo questa seconda eco, mi ha detto che il giorno prima la bambina era sicuramente messa male, poichè a lei ora risultava trigono 6,3 mm e cisterna magna dai 6 mm e qualcosa, massimo-massimo 7,8 mm se proprio proprio la misurava in diagonale. Ci ha detto che purtroppo capita spesso di ottenere false rilevazioni e che non dipende dalla bravura o meno del medico. Comunque con questi parametri non ritiene sia il caso di allarmarsi, visto che sono comunque inferiori ai 10mm (il giorno precedente non ci era stato spiegato che comunque la soglia era dei 10 mm e quindi noi eravamo spaventatissimi!) e che tutto il resto sia del cervello che del corpo risulta perfettamente a posto. Per questo non trova che sia il caso di fare una TAC, ma reputa sia stato comunque saggio sottoporsi, appena poco prima di questa seconda eco, alla villocentesi tardiva, così ci si toglie il dubbio, ed inoltre mi ha fissato una visita direttamente con lei alla 25ma settimana per prendere nuovamente le misurazioni del cervello. Va detto che non ci sono casi di malformazioni ne di malattie genetiche nelle nostre famiglie ed al terzo mese abbiamo fatto il bi-test e risultava basso rischio. Inoltre sono alla prima gravidanza, non ho mai avuto aborti e ho quasi 30 anni. Con le rassicurazioni del dirigente medico siamo più tranquilli, ma abbiamo preso talmente tanta paura che ormai lo saremo al 100% solo quando avremo l'esito della villocentesi. Vorrei avere anche un vostro parere, spero rassicurante ed esaustivo, soprattutto sul fatto che ci siano motivi per preoccuparsi o se invece si possa metterci già da subito una pietra sopra e considerare la villocentesi una formalità ridondante di cui non attendere l'esito con ansia. Inoltre ne approfitto per chiedere anche: 1) lunedì' 14/7/08 pomeriggio ci daranno un primo esito telefonico della villocentesi, ma dicono che l'esito al 100% lo potremo chiedere per telefono solo ai primi di agosto. Cosa significa? Che lunedì ci potranno dire solo parzialmente l'esito? 2) Se mi alzo o tossisco o sollevo qualcosa, sento un dolorino dove è passato l'ago per la villocentesi: è normale? E' vero, come dicono alcune, che dopo la villocentesi si dovrebbe stare a letto per due o tre giorni, tanto più che fatta alla 20ma sett è ancora più rischiosa, o posso già tornare a lavoro come mi ha detto la mia ginecologa? Vi ringrazio molto per l'attenzione
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Mente e cervello
23 novembre 2017
News
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti