08/04/13  - Dismetria degli arti superiori - Infanzia

08 aprile 2013

Dismetria degli arti superiori





Domanda del 08 aprile 2013

Domanda: Dismetria degli arti superiori


Domanda di Infanzia, inviata in data 08 aprile 2013.

Salve, sono la madre di una bimba di 6 anni, circa 14 mesi fa mia figlia ha iniziato ad avvertire dolori articolari precisamente a un arto inferiore, un pomeriggio la bimba ha iniziato a camminare in maniera difettosa, poggiando il peso del corpo più su una gamba che sull'altra, dunque ho richiesto immediatamente un consulto di un medico specializzato in ortopedia infantile, il Dottore dopo aver visitato la bimba ha evidenziato un problema di piedi piatti inoltre ha consigliato di rivolgermi a un Otorinolaringoiatra per verificare se quella sua postura scorretta potesse derivare da una sorta di infiammazione alle tonsille e ha sostenuto che la questione dunque non fosse rilevante. Per 14 mesi ho quindi dato meno importanza ai dolori che mia figlia ha continuato ad avvertire pensando fosse solo per la questione dei piedi piatti ma circa una settimana fa ho scoperto che la bimba ha un problema di dismetria degli arti superiori, precisamente ho evidenziato che il braccino destro manca di 3 cm rispetto al sinistro, ho notato inoltre una deformazione del gomito dello stesso braccio e mia figlia non riesce a stenderlo del tutto, inoltre la bimba ha avuto episodi di stati febbrili durante gli ultimi 10 giorni. Vorrei rivolgermi nuovamente al medico che l'ha visitata 14 mesi fa ma non so se è la strada giusta da intraprendere. Resto in Attesa di risposta. Cordiali saluti.
Risposta del 20 aprile 2013

Risposta di ALESSANDRO PANE


Gentile Signora,
la problematica di dismetria degli arti superiori potrebbe di fatto non sussistere, in quanto nei bambini (stante lo stato di crescita) possono essere presenti piccole anomalie, che spesso in realtà derivano da errate misurazioni. Non mi risulta del tutto chiaro l'iter ortopedico da lei descritto; stante la difficoltà del mezzo di comunicazione, le consiglierei di ripetere una visita ortopedica pediatrica, possibilmente in un centro con esperienza specifica, e comunque lasciare al suo pediatra curante l'inquadramento degli stati febbrili ed infettivi.
Le auguro una pronta risoluzione della problematica e la saluto cordialmente.


Dott. Alessandro Pane
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia pediatrica
Cagliari (CA)

Il profilo di ALESSANDRO PANE
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Infanzia



Potrebbe interessarti