07/07/08  - Disorientamento temporaneo - Mente e cervello

07 luglio 2008

Disorientamento temporaneo




Domanda del 07 luglio 2008

Domanda


Gentile dottore, le riferisco di un episodio capitato a mia zia di anni 69 la settimana scorsa. Si trovava al mare con un'amica, è rimasta a lungo in acqua con la testa scoperta. E' tornata in hotel a fatica perchè il tragitto era tutto in salita. In camera ha fatto la doccia poi ha avuto disorientamento spazio-temporale per circa tre-quattro ore, durante le quali non riconosceva la stanza, ripeteva gli stessi gesti continuamente, ha pranzato ma continuava a muovere una tenda. Non ha mai perso l'uso della parola e non diceva cose sconnesse, solo che non si ricordava dov'era.Un'amica che si trovava con lei ha chiamto il medico. Intervenuto prontamente, il medico le ha fatto una visita neurologica in albergo, senza riscontrare anomalie ed ha attribuito l'episodio ad un colpo di calore, anche se mia zia non manifestava i tipici segni di insolazione (sudorazione, mal di testa, febbre). Le ha consigliato di prendere un'aspirina la sera e il giorno dopo e, tornata a casa, di rivolgersi al suo medico curante. La lucidità le è tornata alle 17, ma non ricorda nulla di quello che le è successo, nemmeno ora che sono passati sei giorni.Ora le chiedo, dottore? Può essere stato veramente un colpo di calore oppure potrebbero esserci altre ragioni del suo disorientamento? La ringrazio sin d'ora della risposta e le invio i miei migliori saluti. Daniela A.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti