10/06/08  - Dolore al braccio e alla spalla - Mente e cervello

10 giugno 2008

Dolore al braccio e alla spalla





Domanda del 10 giugno 2008

Domanda: Dolore al braccio e alla spalla


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 10 giugno 2008.

Salve, sono un ragazzo di 32 anni e ormai da quasi un anno avverto una sensazione fastidiosa che parte dal trapezio dx fin sopra la parte scapolare (in profondità), passa per il deltoide (dove provo la maggior parte del dolore) e arriva giu' fino alla mano dx. E' una sensazione di bruciore e talvolta di intorpidimento e a seconda dei movimenti ho una sgradevole sensazione di corrente elettrica lungo tutto il braccio destro; ad esempio se simulo un lancio di un sasso avverto subito la corrente elettrica. Ho eseguito una RM alla spalla dx in quanto pensavo fosse inizialmente un problema legato all'articolazione della spalla e non è stato evidenziata alcun danno; in realtà era presente una possibile SLAP, anche se nel referto si ipotizza piu' probabilmente una configurazione congenita; l'ortopedico poi mi ha fatto eseguire dei movimenti per stabilire i punti dolorosi ed ha escluso la SLAP. Ho eseguito anche una Radiografia alla colonna nel tratto rachido-cervicale e non sono presenti schiacciamenti vertebrali o altro. Io ho fatto attività sportiva in palestra, con i pesi, per tanti anni ma non ho mai avuto problemi, anche perchè ho sempre dedicato molta attenzione all'esecuzione degli esercizi; questo fatto ogni volta che lo racconto ad un medico genera un pregiudizio: hai fatto palestra quindi quasi sicuramente è un danno dovuto al cattivo uso dei pesi. In ogni caso ho interrotto ogni attività ormai da 8 mesi proprio per evitare la reiterazione di un eventuale danno. Non ho avuto episodi scatenanti: all'inizio era un semplice fastidio che pian piano è degenerato e si è cronicizzato. Per lavoro utilizzo il mouse per tante ore, ma ormai da 6 mesi mi sono abituato ad utilizzare il braccio sx al posto del dx. Fin ora ho eseguito come terapia: dicloreum, bentalan, mionevrasi e neuraben, nelle posologie indicatomi dal medico, ma con risultati pressoché nulli! Ho fatto un ciclo di massaggi che non mi hanno praticamente apportato alcun beneficio. A fine giugno dovro' sottopormi ad una EMG all'arto superiore dx per determinare l'attività dei nervi del plesso brachiale e del braccio. Devo essere sincero la visita ortopedica mi ha lasciato deluso, è corretto indirizzarsi verso una visita neurologica, o devo solamente cambiare ortopedico? Purtroppo sto costatando a mie spese che scelto lo specialista scelgo anche come chiamare il mio problema al braccio; ancora non ho capito se è di natura ortopedica, magari un danno alla cuffia dei rotatori, o di natura neurologica: schiacciamento di qualche nervo? Spero che possiate mi indirizzare per una diagnosi certa ancor prima della cura. Grazie. Cordiali Saluti,
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Schede patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Mente e cervello
23 novembre 2017
News
Nella depressione post-partum contano anche le stagioni
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti