17/01/16  - Dolore persistente addome - Fegato

17 gennaio 2016

Dolore persistente addome





Domanda del 17 gennaio 2016

Domanda: Dolore persistente addome


Domanda di Fegato, inviata in data 17 gennaio 2016.

Salve ho effettuato una ecografia privata dopo esser stata dimessa dall'ospedale per ben due volte senza una patologia ne una cura.
ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO
Fegato nella norma per morfologia e dimensioni,con ecostrutture finemente disomogenea con areole ipocogene a margini sfumatidi significato verosimilmente perfusionale,con profili regolari.
Non evidenza al momento attuale di lesioni focali di sospetto e di rilievo ultrasonografico a livelli del parenchima epatico.
Opportuna approfondire con TC e/o RMN con MDC.
Fatta già in ospedale il 19-12-15 TC con doppio contrasto:fegato aumentato di dimensioni con lobo sinistro esteso sino in ipocondrio sinistro,in sede sottodiaframmatica e perisplenica,a tale livello si rivela disomogeneità ecostrutturale del parenchima epatico per la presenza di sfumate aree ipoecogene apprezzabili in fase portale di significato aspecifico,potrebbe trattarsi di aree di alterazione perfusione.Altra sfumatura area ipoecogna di verosimile alterata perfusione si rileva al livello del IV segmento.
In corrispondenza del VII segmento epatica in sede sottoglissoniana ed a livello del IV segmento presenza di aereole ipodenze di significato aspecifico.
Calcolosi della colicisti.
Diverticoli a livello del sigma.

Cntinuo con l ecografia:colicisti tortuosa a livelo infundibulare,distesa,con pareti di spessore regolare,con sabbia biliare a livelo dell infundibulo.
Nelle adiacenze del fondo della colicisti si apprezza flessura colica distesa da importante meteorismo,in fianco destro inoltre si apprezza ansa intestinale iperperistaltica,con parete ispessite e e distesa da materiale fluido.
Gli altri organi sono tutti nella norma.

Io ho sempre dolore addominale alto che si sposta,a volte a sinistra a volte a destra sotto le costole e mi prende anche la schiena e la spalla,ma questo solo a destra.
Fatta anche gastroscopia con esito di ipononia cardiale e gastroduoneopatia eritemica.
mi puo dare un suo parere per cortesia non so più cosa fare

Risposta del 21 gennaio 2016

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Le lievi alterazioni rilevate, sia dall'ecografia, sia dalla TAC sono state definite " aspecifiche " quindi poco importanti. Tuttavia il fegato è ingrandito. Dovrebbe mandarmi gli esami del sangue relativi al fegato, oltre alla descrizione dettagliata dei suoi disturbi e la diagnosi di dimissione rilasciata dall'Ospedale.




Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Fegato



Potrebbe interessarti