10/05/13  - Dolori fianco destro - Stomaco e intestino

10 maggio 2013

Dolori fianco destro





Domanda del 10 maggio 2013

Domanda: Dolori fianco destro


Domanda di Stomaco e intestino, inviata in data 10 maggio 2013.

Salve, è da circa 6 mesi che ho dei dolori al fianco destro, localizzati vicino l'ultima costola, il dolore spesso si propaga fino alla spalla ed anche sotto l'ascella. Tra gli altri sintomi, senso di gonfiore spesso lieve a volte grave e peso alla schiena dietro lo stomaco o all'ombelico, stipsi che si alterna a Diarrea e feci chiare, in un primo periodo con striature bianche e presenza di muco, ultimamente mi capita di avere prurito e di alzarmi la notte per abdare in bagno. Ho fatto i seguenti esami: Gastroscopia che ha evidenziato Ernia iatale e gastropatia antrale iperemica da cui Gastrite cronica attiva di grado lieve, Gastrite folicolare, atrofia mucosa lieve-mooderata e presenza di H Pylori (cura effettuata) Colonscopia: negli ultimi 30 cm le pareti sono a tratti iperemiche da cui lieve flogosi cronica. RMN: senza contrasto che non ha mostrato nessuna anomalia tranne per una cisti splenica subdiaframmale di cui già ero a conoscenza e colicisti dismorficache come visto anche da eco addome si presenta angolata, con pareti lievemente ispessite, contenente una piccola formazione di parete iperecogena in sede preinfibulare che misura 4mm, compatibile con polipo verosimilmente colesterinico, sovrapponibile al precedente controllo, fatto 6 mesi prima. A febbraio ho effettuato esami delle feci ed in un campione su i tre presentati era presente sague occulto nelle feci, da li ho fatto poi la colonscopia e cure di 15 gg prima con topster e poi duspotol. A giorni effettuerò test Malassorbimento lattosio. Da premettere che ho sempre sofferto di problemi di stomaco e che già da i 14 anni alteravo periodi di stipsi a Diarrea, senza mai essere regolare e di essere una persona molto ansiosa.
Risposta del 12 maggio 2013

Risposta di MAURIZIO QUATRINI


Il quadro clinico complessivo si configura come facente parte della s. del colon irritabile.
Il dolore - come riportato - al momento sembra il problema principale e credo sia dovuto alla malformazione della colecisti con deposito colesterinico cioè un calcolo adeso alla sua parete: entrambe le condizioni creano ostacolo al passaggio della bile e quindi possono determinare delle coliche "epatiche" piu'o meno gravi.
MQ


Dott. Maurizio Quatrini
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Medicina interna
Milano (MI)

Il profilo di MAURIZIO QUATRINI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti