28/05/15  - Dubbi sulla Tac con contrasto - Rene e vie urinarie

28 maggio 2015

Dubbi sulla Tac con contrasto




Domanda del 28 maggio 2015

Domanda


Gentile dottore, le scrivo perché ho fatto una tac con contrasto e il mio urologo ora vorrebbe ricoverarmi per altri accertamenti. Le leggo il referto della tac, vorrei un suo parere.
Dopo contrasto si ottiene buon effetto parenchimografico che evidenzia reni normo conformi, esenti da espansi cistici o solidi o da dilatazioni idronefrotiche.
Nella fase tardiva appaiono completamente opacizzate le vie urinarie di sx, nei limiti, mentre a destra non risulta opacizzato (per motivi verosimilmente funzionali) il tratto pelvico, ciò premesso non sembra di osservare alterazioni di natura uroliastica lungo il percorso delle vie escretrici di dx.
Due piccole concrezioni calcifiche in regione pelvica para vescicale dx appaiono compatibili con fleboliti senza quindi significato calcoloso.
Sempre a dx a livello annessiale si conferma la presenza di formazione cistica semplice cm 2 senza particolare risultato clinico attuale.
Lei cosa ne dice? io sono una donna di 33 anni già operata 9 anni fa di calcoli. Mi sono un po'preoccupata per il ricovero, il mio urologo dice che vorrebbe farmi fare delle indagini per capire perché non si opacizza la zona di dx.
È'd'accordo? ??
Grazie.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Rene e vie urinarie



Potrebbe interessarti
Cistite, un probiotico per curarla e prevenirla
Rene e vie urinarie
29 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Cistite, un probiotico per curarla e prevenirla
Giornata Mondiale del Rene
Rene e vie urinarie
05 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Giornata Mondiale del Rene
Cistite: meglio evitare il trattamento fai da te
Rene e vie urinarie
11 dicembre 2017
Notizie e aggiornamenti
Cistite: meglio evitare il trattamento fai da te