28/05/08  - Emiparesi facciale destro - Mente e cervello

28 maggio 2008

Emiparesi facciale destro





Domanda del 28 maggio 2008

Domanda: Emiparesi facciale destro


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 28 maggio 2008.

Gentile Dottore, Buongiorno. Sono già dieci giorni che mi hanno diagnosticato il problema in oggetto dopo aver fatto una tac per evitare eventuali danni celebrali. Sto assumendo da allora Bentelan intramuscolo 2 volte al dì insieme a vitamine B12 3 volte al dì e della crema antibiotica nell'occhio dx che è ancora lento nei riflessi. La domanda è la seguente: io mi sento solo leggermente meglio ma vedo che i movimenti del viso (lato dx) sono ancora molto lenti, quasi fermi), che mi consiglia fare?. Grazie in anticipo.
Risposta del 31 maggio 2008

Risposta di GIOVANNI MIGLIACCIO


Mi pare si tratti della cosiddetta paralisi a frigore (da freddo) del faciale o VII° nervo cranico.
Solitamente se essa non è sostenuta da altre cause (infezioni virali per es.) con la terapia che sta effettuando, dovrebbe regredire nell'arco di 1-3 mesi.

Cordialità ed auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)



Il profilo di GIOVANNI MIGLIACCIO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio