25/10/04  - Emorroidi - Malattie infettive

25 ottobre 2004

Emorroidi





Domanda del 25 ottobre 2004

Domanda: Emorroidi


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 25 ottobre 2004.

Buongiorno, avrei una domanda da porle: se una persona è stata operata di emorroidi, c'è il rischio che queste tornino? Perchè sono stato operato circa6 mesi fa, con conseguente degenza di 3 giorni a riposo. Ieri con mia grande sorpresa, mi sono sforzato un po' più del solito quando sono andato in bagno, e ho ritrovato le odiose goccioline di sangue rosso vivo. Anche stamattina mi si sono ripresentate: secondo lei mi sono tornate le emorroidi? E se sono tornate, non c'è un modo per eliminarle definitivamente? Sono disperato, aspetto ansiosamente una Vs.risposta. Grazie mille per la Vs.disponibilità. A presto Salvatore
Risposta del 28 ottobre 2004

Risposta di ADOLFO DI NARDO


Il rischio che tornino è una certezza , superato un periodo di tempo congruo : spesso sono i canonici 10 anni.
Sicuramente un sanguinamento dopo 6 mesi non è sintomo di recidiva emorridaria, ma spesso, se coesiste dolore , di un aragade, anche mucosa.
Al momento comunque la metodica che dà più certezze è la mucosospensione secondo Longo che anche nelle nostre mani ha dato , all' alba del 9° anno di ossservazione, buoni risultati.

Dott. adolfo di nardo
Casa di cura convenzionata
PONTE SAN PIETRO (BG)



Il profilo di ADOLFO DI NARDO
Risposta del 03 novembre 2004

Risposta di ALBERTO FANTIN


Sarebbe utile una visita. Una perdita di sangue non è sempre segni di Emorroidi . Data l'età consiglio valutazione endoscopica e visita proctologica.

Dott. Alberto Fantin



Il profilo di ALBERTO FANTIN
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti