05/06/15  - Emorroidi - Stomaco e intestino

05 giugno 2015

Emorroidi




Domanda del 05 giugno 2015

Domanda


Salve, da sempre ho l'abitudine, in fase di evacuazione, di fare lunghe sedute nonostante non abbia mai avuto problemi di Stitichezza e sia sempre regolare. Mi scuso se vado nel dettaglio, ma durante il bidet mi accorgevo di avere una fuoriuscita di tessuto intestinale (Emorroidi?) che si ritraeva spontaneamente nell'immediato, senza accusare nessun dolore o fastidio o sanguinamento. Circa 6/7 anni fa ho iniziato a riscontrare talvolta piccole tracce di sangue fresco sulle feci, ma la cosa non mi ha mai particolarmente preoccupato essendo comparse in concomitanza di un'alimentazione piccante o di una serata " alcoolica" ;. Un anno fa, dopo una settimana di intensa alimentazione particolarmente piccante, in fase di evacuazione, ho iniziato ad avere notevoli perdite di sangue ed ho riscontrato la fastidiosa fuoriuscita di Emorroidi, in misura maggiore di quanto mi capitava prima. Ho usato una comune pomata apposita che mi ha eliminato il fastidio tuttavia quella parte di tessuto che fuoriesce dall'ano non si ritrae più autonomamente ma devo ogni volta farlo manualmente. Ho smesso di mangiare cibi piccanti, ed assumo molte fibre integrali però a distanza di un anno, la sensazione di non essermi scaricato completamente mi stimola ulteriori sforzi che generano dei veri e propri schizzi di sangue. Talvolta lo sento gocciolare copiosamente. Preciso che dopo aver " sistemato manualmente" non ho né dolore, né fastidio, né sanguinamento. Volevo sapere se il fatto che la cosa si protragga da così lungo tempo sia preoccupante e se avete qualche consiglio da darmi per limitare la fuoriuscita ed il gonfiore. Grazie
Risposta del 09 giugno 2015

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


No, la situazione non è pericolosa e sono d'accordo sulle manovre che esegue per far rientrare le Emorroidi. Tuttavia, queste sono in aumento e lei è molto giovane, quindi credo che sia venuto il momento di farsi visitare da uno specialista proctologo.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti
Le tre fasi dei diverticoli
Stomaco e intestino
10 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Le tre fasi dei diverticoli
Due italiani su tre sconfiggono il tumore del colon-retto
Stomaco e intestino
30 gennaio 2018
Notizie e aggiornamenti
Due italiani su tre sconfiggono il tumore del colon-retto
Consumare a tavola più fibre
Stomaco e intestino
26 gennaio 2018
Notizie e aggiornamenti
Consumare a tavola più fibre